Dopo mesi di immagini "rubate", indiscrezioni e rumor più o meno confermati, la nuova Land Rover Discovery fa il proprio debutto al Salone di Parigi. Quinta generazione, rivista fortemente nel look e a livello tecnologico, tanto da segnare un'evoluzione evidente dei modelli precedenti: a livello estetico, completamente rivisto, l'auto strizza l'occhio al modello Sport e offre un'impatto imponente, un frontale massiccio ma dalle linee morbide e gruppi ottici a calandra davvero curati sotto il profilo estetico.

Nuova Discovery, per ogni esigenza

Land Rover Discovery è lunga poco meno di 5 metri (4,97 per la precisione) con un passo di 2,92 metri ed è disponibile in versioni benzina e diesel, tutte con cambio automatico a otto marce e trazione integrale permanente. D'altronde lo spirito sportivo e offroad non solo è lo stesso delle generazioni precedenti, ma è persino esaltato da un contributo tecnologico eccezionale e motorizzazioni per ogni esigenza: dalle versioni diesel Ingenium 2.0 litri TD4 da 180CV a 430Nm (6l/100Km) a un potentissimo biturbo SD4 2.0 da 240 CV e 500 Nm di coppia, ma senza dimenticare la motorizzazione diesel 6 cilindri 3.0 litri da 259 CV e un "mostro" a benzina sempre V6 da 340 CV e 450 Nm di coppia.

La nuova Land Rover Discovery offre una capacità di carico di 2.500 litri (con tutti i sedili abbattuti) e di 1.231 litri se viene abbassata solo la terza fila.

Setti posti veri

Resta inalterata la formula dell'abitacolo a sette posti con possibilità di configurazione indipendentemente via controller di bordo ma anche via app, ma questo non è che uno degli aspetti ipertecnologici del nuovo nato di casa Land Rover: c'è anche l'hotspot 4G integrato per navigare via wi-fi all'interno dell'abitacolo senza sfruttare la connessione dati cellulari del telefono, c'è una funzione massaggiante per guidatore e passeggero, il sistema che alza e abbassa automaticamente le sospensioni per fare entrare e uscire i passeggeri (l'auto, infatti ha un'altezza da terra fino a 283mm).

Un super sistema di infotainment basato su un enorme display touch da 10'' che non viene semplicemente impiegato per il controllo delle funzionalità dell'auto (soprattutto per le modalità di guida grazie alla tecnologia Terrain Response 2), ma anche per la gestione dell'intrattenimento audiovisivo e la connettività di bordo. La nuova Land Rover Discovery sarà disponibile sul mercato a partire dalla primavera del 2017 per un prezzo a partire dai 55 mila euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto