Gli attuali progetti di marketing Fiat Chrysler Automobiles mirano alla commercializzazione di veicoli che vadano ad inserirsi in ogni segmento presente sul mercato. È iniziata cosi una determinata sfida a tutti i marchi più blasonati e infatti, subito dopo la realizzazione degli attuali modelli prodotti nel segmento berline, medie e supersportive, si prepara a presentare la nuova ammiraglia di lusso firmata Alfa Romeo.

Pubblicità
Pubblicità

Sul web e sui vari social network, sono iniziati a circolare i primi rendering della vettura che dovrebbe chiamarsi con tutta probabilità Alfetta, ovviamente tutti ispirati all'attuale design della Giulia, ma caratterizzati da una linea più morbida, elegante e allungata. La presentazione del modello ufficiale non dovrebbe tardare ad arrivare, ma riguardo la messa in produzione bisognerà aspettare ancora un po', anche se da alcune indiscrezioni, tra il 2018 e il 2019, la potremo finalmente ammirare presso le concessionarie.

Pubblicità

La nuova ammiraglia solcherà la strada attualmente intrapresa da FCA e le varianti motoristiche prevederanno versioni più tranquille, diesel e benzina, che saranno affiancate da modelli decisamente più prestazionali. I propulsori saranno i medesimi che equipaggiano anche la Giulia ed è quindi ipotizzabile che sara realizzata anche una versione top di gamma dell'Alfetta denominata anch'essa 'Quadrifoglio'.

I listino prezzi sarà in linea con le concorrenti e gli allestimenti, dediti totalmente al comfort, avranno un carattere decisamente esclusivo, sobrio ed elegante.

Si prevede che la nuova ammiraglia riscuoterà particolare successo negli States, dove sono oramai un cult le vetture di grandi dimensioni, ma non mancherà l'apprezzamento anche da parte degli amanti del marchio nostrani non più giovanissimi, che già attendono l'uscita della nuova Alfetta con impazienza.

Gli ambiziosi progetti però non termineranno qui, ispirato allo stesso design è in cantiere anche lo sviluppo di un lussuoso suv di grandi dimensioni che farà esordire il marchio Alfa anche nel nuovo segmento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto