Alfa Romeo Giulia ha conquistato più clienti americani che italiani ad ottobre 2017. Negli Usa non è stato un mese semplice per FCA, con un calo delle vendite di oltre l'8% sull'analogo mese del 2016 e la quarta posizione tra i grandi costruttori, dietro GM, Ford e Toyota. Tutti i marchi del gruppo italo-americano hanno girato in negativo: non solo Fiat e Chrysler, ma anche Jeep e Dodge Ram, i due brand numericamente più importanti. L'unico segno "più" lo si ritrova in casa Alfa Romeo, che ad ottobre ha venduto 1.205 automobili e dall'inizio dell'anno 8.557 pezzi, il risultato migliore di sempre per il "Biscione" negli Usa, anche se per un mercato ampio come quello americano, dove da inizio anno sono stati consegnati oltre 14 milioni di veicoli, sono numeri ancora modesti.

Per fare un solo esempio, Maserati resta numericamente più importante, con 11.143 consegne da inizio anno e una crescita del 17,8% sul 2016.

Giulia può trascinare Alfa Romeo verso le 20 mila unità

Ma torniamo alla Giulia e alle sue prospettive di crescita. In Italia la berlina del Biscione si è ritrovata fuori alla top ten del segmento D di ottobre, dominato da suv e crossover (in testa ci sono Volkswagen Tiguan e Ford Kuga). Alfa Romeo Giulia ha totalizzato ad ottobre 500 consegne, mantenendo il settimo posto in Italia su base annua con 7.882 consegne.

Nello stesso mese, nel mercato statunitense sono state ben 726 le Giulia consegnate, un sorpasso sull'Italia che lascia ben sperare per il 2018. Ragionando per difetto, posto che alla fine saranno 9.000 le Giulia vendute in Italia nel 2017, se tale risultato verrà replicato nel 2018 negli Usa, aggiungendo anche le consegne del suv Stelvio Alfa Romeo potrebbe arrivare facilmente a 20.000 unità consegnate negli Stati Uniti nel 2018.

Annunciata una Alfa Romeo Giulia ibrida

Un simile valore è solo da prendere come base di partenza: la differenza la farà la capillare rete di vendita FCA, una delle più grandi in America. Il via vai di clienti nei concessionari non dovrebbe mancare nel corso del 2018, per ammirare diversi nuovi modelli in uscita, come Jeep Wrangler, Ram 150 e Ram HD e prendere confidenza anche con il brand italiano.

Alfa Romeo, del resto, sta pensando a una versione della Giulia ibrida plug-in particolarmente adatta al pubblico americano. Combinando le prestazioni di un motore turbo benzina dal 280 cavalli con un motore elettrico da 70 cavalli, la potenza finale dovrebbe toccare i 350 cavalli, e lo stesso motore potrebbe presto equipaggiare anche il suv Stelvio.

Segui la nostra pagina Facebook!