La BMW presenta per la prima volta l'automobile "futuristica"; quest'ultima possiede caratteristiche tecniche all'avanguardia, sia dal punto di vista tecnologico e per quanto concerne l'estetica. Tutte queste particolarità rimandano il pensiero a un film di Christopher Nolan. La casa automobilistica tedesca ha voluto creare un'auto che faccia vedere al pubblico come saranno le automobili tra un secolo cercando di far coincidere una maneggevolezza eccellente e una tecnologia modernissima.

Esposta per la prima volta in Italia 'Bmw Vision Next 100' la 'vettura che viene dal futuro'

"Nel 2014 ci è stato affidato il compito di disegnare questa vettura; chiesero al mio team, di presentare un progetto che avesse un ruolo visionario per il futuro. Siamo partiti dalla storia del Gruppo, per raccontare il futuro. Dovevamo offrire prodotti emozionali ma dall'alto contenuto tecnologico. Il nostro obiettivo è quello di pensare al fruitore della vettura". Queste le parole di Julia De Bono (Head of Brandvision Bmw). Negli ultimi anni la casa automobilistica bavarese, sta registrando grandi numeri per quanto concerne le immatricolazioni. La Vision Next 100 pare un'auto adattabile per una sceneggiatura di un film fantascientifico o distopico, visto la sua linea sportiva e la sua alta tecnologia nel abitacolo.

L'auto concede al guidatore servizi innovativi e "futuristici" come connettività, guida autonoma, propulsione elettrica.

Caratteristiche tecniche della Vision Next 100

La Vision Next 100 è una vettura "concept"; cioè un prototipo di autovettura realizzata per lanciare un nuovo concetto di utilizzo. In questi progetti, vengono promossi dei test su diversi aspetti:

  • Sicurezza
  • Ergonomia
  • Aerodinamica
  • Tipo d'impiego

Le concept sono auto che mostrano diversi tipi di soluzione concernerti tecnologia avanzata.

Vengono successivamente introdotte nella produzione futura dell'azienda costruttrice. L'auto venne presentata il 9 Marzo 2016 all'Olympiahalle di Monaco di Baviera da Harald Krueger (Amministratore Delegato Gruppo Bmw). La vettura possiede una caratteristica "speciale"; la possibilità per il guidatore di scegliere due diversi tipi di guida.

La prima opzione è la guida sportiva, la seconda molto suggestiva ma affascinante, quella "autonoma". Quest'ultima chiamata anche guida "Ease", è caratterizzata dal fatto che il volante rientra nella plancia, e l'auto prosegue il viaggio in totale autonomia. La carrozzeria è realizzata in plastica e fibra di carbonio per aumentare l' aerodinamicità della vettura. Il "padre" della Vision Next 100 è Adrian Van Hooydonk (Responsabile Design Bmw). Quest'ultimo più volte ha dichiarato che quest' auto vuole rappresentare il "futuro automobilistico" e la perfetta "sintesi tra sportività ed tecnologia all'avanguardia". Nel settembre 2017 il Gruppo Bmw ha iniziato una collaborazione con Fiat-Chrysler, per progettare automobili tecnologicamente avanzate. Probabilmente siamo di fronte a una delle vetture che faranno la storia della casa automobilistica tedesca.