Oggi non ci sono più militari di leva. La Leva per i giovani che non sanno di cosa parlo era fatta di un anno di servizio militare in esercito, marina, aeronautica .

Durante questo anno di Naja si facevano marce, s'imparava a sparare con il fucile, stare uniti, spendere i soldi di casa e in genere si conoscevano tante ragazze che parlavano in modo strano. Non è che venivi distaccato in un paese estero, all'epoca non c'erano tante missioni, ma spesso se eri Siciliano ti inviavano in Friuli.

Tornavi con buoni e cattivi ricordi, ma una cosa sicura ti rimaneva: quella che avevano fatto il militare con te, erano tuoi fratelli per sempre.

Quanti di voi hanno lavorato in diverse aziende magari con anni con le medesime persone però ti scordi nomi e facce e quando loro t'incontrano al supermercato non ti ricordi chi cavolo sono? I fratelli di naja no: con loro ci sarà sempre da condividere un nome di un capitano, di un colonnello, un maresciallo.

Tutto questo per dire che in Italia serve rintrodurre il servizio di naja, non lungo un anno ma di quattro mesi aperto a uomini e donne compresi diversamente abili , del resto anche loro come categorie protette possono dare il loro bene alla Patria, un centralino e una reception ci sono sempre e gli atleti disabili potrebbero così far parte dei corpi olimpici militari, avere un decoroso stipendio per allenarsi e vincere per l'Onore dell'Italia.

Durante questo periodo gli uomini e donne d'Italia potranno avere un periodo lontano da papà e mamma ed imparare cosa vuol dire vivere con persone diverse del loro ceto sociale.

Questa leva però deve essere particolare : si fa a 19 anni, finito o non finito la scuola, nessuno è esentato (gay, drogati, handicap vari, nessuna eccezione per ragazzi padri, obbiettori di coscienza, detenuti) .

Non esistono rinvii o altro. 19 anni tutti al militare per 4 mesi. Se uno si fa male deve recuperare i periodi che ha mancato per fare i 4 mesi. Gli obbiettori di coscienza faranno servizi non armati in Patria. Essere obbiettore di coscienza vuol dire non fare la guerra ma lavorare in un ufficio non vuol dire farla. Anche i seminaristi dovranno fare questo servizio di leva.

La visita di leva si fa a 18 anni compiuti, ed entro sei mesi si deve sapere dove sarà la destinazione, reparto ed incarico, data di partenza.

La paga sarà di 400 euro al mese. Una borsa di studio praticamente. Pagata ogni settimana.

I soldati di leva potranno essere impegnati all'estero solo su loro specifica richiesta, per massimo due mesi.

Cosa serve questa leva? Primo un grande screening nazionale di uomini e donne per conoscere lo stato di salute degli Italiani, per dare la possibilità a tutti di vivere una esperienza nuova, alzarsi la mattina presto per molti potrebbe essere una piacevole novità, per altri capire che ci sono dei doveri, per altri capire che possono ancora cambiare.

I soldati Italiani professionisti costano e vedere gli stessi che puliscono piazzali o cucinano in mensa ad uno stipendio alto mi sembra uno spreco enorme vista lo dispendio d'energie e soldi impegnato per addestrarli, non dico che i soldati di leva dovrebbero essere impegnati come schiavi dei professionisti ma agevolarli nei servizi di caserma e altro. Ho l'immagine nei miei occhi di un carabiniere addetto alla cucina della piccola caserma di dove abito. Non fa servizio e con lui tutta la caserma sono sei elementi. Se avessero un cuciniere di leva il carabiniere professionista potrebbe essere dispiegato dove serve e non sottoimpiegato a stipendio pieno.