I negozi si riempono per gli ultimi regali natalizi; i negozi alimentari vengono presi d'assalto per le ultime provviste in vista del cenone di Natale.Ogni casa è piena di tutta quell'atmosfera natalizia tipica di ogni anno (alberi e presepi) e per i più piccoli, c'è la figura di Babbo Natale pronto a distribuire i doni durante la notte della vigilia di Natale. Tutto è pronto per la solennità più sentita e attesa da tutti gli italiani di fede cristiana: ilNatale.

Il Natale per i cristiani

IlNataleè una festa cristiana che celebra la nascita di Gesù. Il 25 dicembre viene festeggiata dalle chiese cristiane occidentali e greco-ortodosse; per le chiese ortodosse orientali cade il 6 gennaio, mentre il 7 per le chiese ortodosse slave.

Nella tradizione cristiana, in occasione del Natale, si commemora la nascita di Gesù a Betlemme (nella Giudea, regione della Palestina) da Maria. Il significato cristiano delle festa risiede nella celebrazione della presenza stessa di Dio. Con la nascita di Gesù, Dio per i cristiani non è più un'entità distante, ma rappresenta un Dio che si rivela ed entra nel mondo per rimanervi fino alla fine dei tempi.

Secondo i Vangeli, seguendo la stella di Betlemme, i Re Magi venuti dall'Oriente trovarono un bambino che giaceva in una mangiatoia: riconobbero la sua importanza e gli donarono oro, incenso e mirra. Il 24 dicembre, milioni di fedeli si radunano nell'attesa del miracolo della nascita di Gesù.Strettamente legate alla festività ci sono delle tradizioni come il presepe, lo scambio dei doni e l'albero di Natale (entrambe le tradizioni sono di origine medievale, anche se secondo alcuni l'uso moderno dell'albero nasce a Tallin, in Estonia, nel 1441).

Il Natale e la crisi economica e dove vedere in tv la Messa di Natale

Il Natale 2015 arriva dopo un ennesimo anno di crisi economica che ha colpito milioni di italiani. In molti c'e la voglia di rialzarsi e di passare una giornata diversa dalle altre assieme ai propri cari, anche se sarà difficile. Importantissimo è il ruolo svolto da migliaia di volontari che nelle varie Caritas allieteranno la giornata a chi ha perso un lavoro (perdere il lavoro ci può stare, ma perdere la dignità rappresenterebbe la loro fine).

Papa Francescocelebrerà la Santa Messa del Natale da Piazza San Pietro. La messa sarà visibile in tutto il mondo dal Centro Televisivo Vaticano.

Su Rai1, la diretta partirà giovedì 24 dicembre alle ore 21:25. Il 25 dicembre, dalle 10:55 del mattino, ci sarà la Santa Messa: dalle 11:55 ci sarà la Benedizione Urbi et Orbi (data alla città e al mondo) che garantisce l'indulgenza.

Alla fine della benedizione, alle 12:20 sempre su Rai1, verrà trasmesso il tradizionale Concerto di Natale dalla Basilica di Assisi.

Segui la pagina Papa Francesco
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!