Sicuramente tutti saprete del rapporto che c'è sempre stato sin dal 2008 tra gli Stati Uniti e la Russia: dalla vittoria delle elezioni presidenziali di Barack Obama fino alla fine del suo mandato, questi due paesi sono sempre stati in grande disaccordo tra di loro; 8 anni trascorsi non sapendo come sarebbe andata a finire tra i due, e con una lunga serie di susseguirsi di minacce retoriche e non e dichiarazioni non molto confortevoli da sentire né da Est né da Ovest, la situazione stava degenerando, dando una sensazione di un probabile ritorno verso una nuova guerra fredda. E tutto questo succedeva quasi come se non bastassero le enormi quantità di problemi e guerre che già ci circondano e di cui sentiamo parlare spesso e ovunque.

Tutto ciò perché accadeva poi? Alcuni dicono che lo facevano per "far vedere l'un l'altro chi era il più forte", altri ancora dicono che era "colpa dell'arroganza del presidente americano". Fatto sta che con il nuovo presidente eletto Donald Trump, le sorti di questi due grandi paesi cambieranno radicalmente.

Il neo-presidente degli Stati Uniti d'America e la Russia: Trump alleato con Putin

Quindi, sicuramente saprete della grande e differente qualità di rapporto che ha il nuovo presidente eletto Donald J. Trump nei confronti del presidente russo Vladimir Putin: una grande intesa, interessi in comune e una buona stima reciproca. Già si notavano da tempo i suoi buoni rapporti col Cremlino russo, ma la cosa si dava per scontata, dato che tutti davano per impossibile la sua elezione.

Essendo ora lui il prossimo presidente che andrà in carica tra pochi giorni, il mondo aspetta di vedere cosa accadrà. Molti americani adesso avranno magari paura per le sue intenzioni future, avendo conosciuto Trump dai mass media come una persona pazza e sessista. Però, resta da sottolineare che lui non è contro la Russia, e quindi almeno un problema si è risolto.

Trump e Putin assieme contro il terrore

Trump non è ancora salito al comando, e Putin già ha dichiarato di voler collaborare seriamente con gli Stati Uniti e la Siria per andare a combattere contro il terrorismo in Medio Oriente. Questa notizia promette più che bene per quanto riguarda le sorti di questi grandi paesi, e penso che possano garantire assieme un futuro migliore anche per il mondo stesso.

Ma naturalmente, è ancora tutto da vedere, e per capire quello che succederà, non bisogna fare altro che aspettare che ciò che deve accadere accada.

Segui la nostra pagina Facebook!