Meno male che sono Vip! Eppure quasi nessuno sembra sapersi difendere dalle turbe sentimentali che nascono spontanee all'interno della casa del Grande Fratello. Ed è così che, dopo una settimana aperta con Cecilia Rodriguez che cade fra le braccia dello statuario Ignazio Moser, ci ritroviamo con Jeremias Rodriguez che affabula la modella Aida Yespica.

Rapido excursus: chi lascia per chi

Se ci troviamo di fronte al dibattito su Francesco Monte - ormai ex fidanzato di Cecilia - abbandonato dopo quattro anni a favore di Ignazio, quasi nessuno sembra curarsi del fatto che la madre di famiglia Aida - anche lei fidanzata dal 2013 - abbia trovato in Jeremias l'oggetto dei suoi "svaghi".

Pubblicità
Pubblicità

Nulla da eccepire e, come in una storia per bambini, sembra che tutti stiano volgendo verso il lieto fine. Se non lieta, quantomeno è una fine.

Fine di due relazioni con altrettanti contendenti impotenti dall'altra parte dello schermo. Fine di storie sentimentali lunghe che, da contraltare, pare abbiano leggeri momenti di coccole (e scarso dialogo) fra la coppia. Di certo, il livello delle nuove relazioni non sembra reggere il confronto, quindi l'asticella andrebbe abbassata notevolmente, forse appena al di sotto dell'ombelico.

Pubblicità

L'audience fa evitare la squalifica

Mentre si rimpiange Marco Predolin che, scherzando, pare abbia confusamente accennato ad una bestemmia, in questo caso tutto viene giustificato. Gli occhi a cuoricino degli spettatori, che pensano sulla base di quello che vedono e tralasciano le reali implicazioni di certe azioni, giustificano comportamenti ben peggiori di uno sproloquio contro le divinità. Ben inteso, un comportamento non giustifica l'altro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Semplicemente ci si chiede perché nessuno condanni il tradimento, perché nessuno inviti ad una riflessione più approfondita, o ancora perché non vengano messi in evidenza alcuni dettagli. Soprattutto se si pensa che giovani generazioni pendono dai daytime della trasmissione come se fosse un mantra da onorare.

E di fronte ad esigenze di riflessione personale e di coppia (o triangolo) che hanno alcuni concorrenti, seguendo le regole del buonsenso, queste dovrebbero comportare una fuoriuscita dal programma per affrontare quei problemi che sono affiorati proprio adesso, dopo anni di felice convivenza.

Invece no. L'audience, ai massimi storici, impone che lo spettacolo continui. Poco importa se a casa ci sono famiglie che si disgregano, o promesse (sentimentali anch'esse, non dimentichiamolo) che si dissolvono come fumo. L'educazione va impartita per la bestemmia, mentre per i sentimenti non siamo ancora all'altezza.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto