Beatrice (Bebe) Maria Vio, Samantha Cristoforetti e Alex Zanardi. Questo è l'ordine dei primi tre classificati, ma il premio di Italiano dell'anno 2016 è stato aggiudicato alla campionessa paralimpica mondiale in carica di fioretto individuale, la veneziana Bebe Vio. Un traguardo personale importante per una ragazza che a soli diciannove anni può vantare una lunga serie di incontri e premi davvero inusuali. Solamente nel 2016 ha avuto la possibilità di rappresentare l'italia durante l'ultima cena del presidente Barack Obama presso la Casa Bianca e ricevere dal CONI il collare d'oro al merito sportivo (19 dicembre).

L'Italia di chi non si arrende

Non è un caso che, in questo periodo di incertezza e instabilità, acquistino un ruolo sociale di rilievo figure che hanno avuto la meglio sulle sfide più grandi per se stessi e per l'umanità.

E così sul podio troviamo, oltre a Vio (con il 12,9 % di preferenze), anche un altro atleta paraolimpionico come Alex Zanardi (9,1 %). Fra loro, un'icona che ha catalizzato per mesi l'attenzione del mondo intero: l'astronauta italiana Samantha Cristoforetti, che insegue l'atleta in testa con solo lo 0,4 % di preferenze in meno.

Italiani per l'Italia

Sono tutti esempi importanti, ma non per l'estero. Bensì per la stessa Italia che oggi può guardare ad alcuni suoi protagonisti con la meritata ammirazione, anche se fra una manciata di mesi il premio troverà nuovi destinatari. L'importante è guardarsi fra italiani e scoprirsi forti, audaci, coraggiosi.

Il premio

Partendo da una rosa di 100 nomi, divisi per categorie (sport, cultura, TV, spettacolo, economia e imprese, scienza tecnologia e ambiente, etica e sociale), che sono stati sottoposti al campione di "elettori", hanno intercettato un elevato gradimento anche altre figure femminili come la giornalista Milena Gabanelli, il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e la nuotatrice Tania Cagnotto.

I migliori video del giorno

Gli altri nomi maschili tra i primi 10 classificati sono Mario Draghi (che si colloca al quinto posto), Pietro Bartolo, medico di Fuocoammare. Alla nona posizione troviamo Checco Zalone, primo fra i personaggi dello spettacolo, seguito da Claudio Ranieri, allenatore del Leicester.