Amnistia, indulto, decreto svuota carceri, riforma custodiacautelare: ecco gli aggiornamenti e le ultime notizie che arrivano dlParlamento. Alla Camera dei Deputati si sta concludendo l'esame degliemendamenti alla proposta di legge sulla custodiacautelare. La seduta a Montecitorio è stata sospesa e ricomincerà alle ore16 l'esame del testo che dovrebbe avere il via libera in giornataper poi passare al Senato in secondalettura.

La proposta di legge sulla modifica della custodiacautelare, presentata dalla deputata Pd DonatellaFerranti più altri, tecnicamente èstata intitolata "Modifiche al codice di procedurapenale in materia di misure cautelari personali" (atto Camera 631) esostanzialmente punta a ridurrela carcerazione preventiva rendendopiù stringenti i presupposti e le motivazioni e ampliando le misure alternative al carcere.

È questouno dei provvedimenti – insieme al decreto svuota carceri in discussione allacommissione di Giustizia della Camera e a quelli per la concessione di indulto e amnistia sotto esame nella commissionegemella del Senato - che hanno come obiettivo l'alleggerimento del sovraffollamentocarcerario dopo che la Corte di Strasburgo, con la sentenza Torreggiani, ha condannato l'Italiaper le condizioni degradanti e inumane delle carceri.

E mentre siattende per oggi pomeriggio la discussione su indulto e amnistia a Palazzo Madama continua a far discutere il decreto legge svuota carceri indiscussione a Montecitorio.

Stamanenella sala stampa della Camera dei Deputati sono state illustrate alcuneproposte di emendamenti dell'Unione delle Camere Penali, del comitatoTre Leggi e di Antigone, sostenute da Pd e Sel, al decreto sulle carceri e per i diritti dei detenuti approvato dalGoverno Letta su proposta del ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri eche entro il 22 febbraio dovrà essere convertito in legge.

Secondo leassociazioni il decreto Cancellieri sulle carceriè "un passo nella direzione giusta" ma può essere migliorato. Gli emendamentiproposti prevedono modifiche alla figura del Garante nazionale dei detenuti,che dovrebbe essere svincolata dal Governo, e l'abbassamento delle pene per ireati di lieve entità riferibili alle sostanze stupefacenti.

Sul decreto svuotacarceri esprimerà un parere anche il Csm e il 14 gennaio è prevista alla commissione Giustizia della Camera - come ha comunicato il presidente Donatella Ferranti (Pd) - l'audizione del ministro dell'Interno Angelino Alfano.

Segui la pagina Pd
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!