Galeotte furonole riforme costituzionali. A pochi mesi dai numeridi ottobre per il jobs act, la Camera torna a dare spettacolo. Ariscaldare gli animi questa volta è stata la decisione del Pd diindire una seduta fiume per mandare avanti le riforme. Unproposito che si potrebbe definire anche virtuoso per certi versi, mache ha suscitato reazioni durissime da parte di Lega e M5S.

Al momento diannunciare l’appoggio di Ncd alla decisione del Pd, SergioPizzolante non rinuncia a lanciare una frecciatina alla Lega.Immediata la risposta, e solo l’intervento dei commessi riesce aimpedire che la discussione degeneri in una rissa in piena regola.

A questo punto non potevano mancare i cori del M5S, indignaticontro il Pd e la Boldrini. “Serva, serva” è l’accusalanciata dall’On. Riccardo Fraccaro ad una Presidenza della Cameraaccusata di essere “succube e schiava di una maggioranzaincostituzionale”. Durissima anche la reazione di Sel: “Unatto senza precedenti. Vogliono cambiare Costituzione come i ladridi notte”.

Segui la pagina Pd
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!