Un gruppo di migranti africani in piscina con don Massimo Biancalani: è questa la foto dello scandalo che è diventata virale e sta scatenando un vespaio di polemiche, insulti, offese e reazioni politiche in Rete. Sono circa una quindicina i ragazzi di colore della casa d'accoglienza del prete di Vicofaro a Pistoia, che negli scatti condivisi sul web appaiono sorridenti e felici durante una gita premio. Il parroco della chiesa di Santa Maria Maggiore alle porte di Pistoia ha infatti premiato i ragazzi senegalesi, nigeriani e gambiani per aver lavorato con grande dignità e professionalità come cuochi e camerieri per un'organizzazione del terzo settore, la Onlus “Gli amici di Francesco”.

L'immagine che immortala la giornata di relax e divertimento dei ragazzi africani è stata condivisa sui social dal prete ed è stata accompagnata dalla seguente didascalia: "Oggi piscina… loro sono la mia patria, i razzisti e i fascisti i miei nemici!".

Il post social del prete è stato inondato di insulti, attacchi e reazioni negative spesso volgari e gratuite. Anche Facebook ha bloccato per ben 24 ore il profilo social del parroco che è stato insultato e diffamato per un giorno intero senza avere la possibilità di controbattere.

Le reazioni dal mondo politico

Le reazioni politiche al post social di don Massimo Biancalani non si sono fatte attendere e il primo è stato il leader della Lega Nord Matteo Salvini.

Il numero 1 del Carroccio ha condiviso la foto che immortala i ragazzi africani in piscina sui suoi profili Facebook e Twitter. Il figliol prodigo del Senatur Umberto Bossi ha ironizzato e criticato il prete di Pistoia, accusandolo di essere un prete anti-italiano e anti-leghista. Matteo Salvini della Lega ha poi concluso il suo post con una battuta al vetriolo: "Non è un fake!

Buon bagnetto".

La reazione di Salvini ha spaccato in due il popolo della Rete. Il segretario provinciale di Fratelli d'Italia si è schierato a favore del fidanzato della conduttrice tv della Rai Elisa Isoardi e ha criticato duramente Massimo Biancalani, accusandolo di non essere un prete ma un politico.

La controreplica di don Massimo

Don Massimo Biancalani ha poi denunciato un brutto episodio verificatosi dopo la foto dello scandalo. Il parroco di Pistoia ha rivelato in un post social che sono state tagliate tutte le gomme delle biciclette dei migranti africani... Il prete non ha paura e va avanti per la sua strada, sottolineando il fatto che queste cose spiacevoli non lo fermeranno. Si è detto profondamente addolorato e dispiaciuto per gli attacchi razzisti e violenti apparsi sui social in questi ultimi giorni e ha puntato il dito contro Matteo Salvini: "E' furbo, tira fuori il peggio delle persone".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Lega
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!