Gennaro Gattuso nuovo leader della sinistra italiana? A leggere le reazioni social dopo la bacchettata inferta dall’allenatore del Milan al vicepremier Matteo Salvini sembrerebbe proprio di si. Naturalmente le cose non stanno così e c’è anche chi, come l’ex parlamentare Pd Paola Concia, giura che Gattuso non è mai stato di sinistra. Fatto sta che il popolare ‘Ringhio’, campione del mondo con la nazionale italiana ai Mondiali di Germania del 2006, non si è fatto pregare per rispondere alle critiche ‘tecniche’ avanzate dal leader della Lega, sfegatato tifoso milanista, dopo il pareggio per 1 a 1 ottenuto dalla squadra milanese allo stadio Olimpico di Roma contro la Lazio.

Pubblicità
Pubblicità

Le critiche di Salvini e la risposta di Gattuso

Il match Lazio-Milan, disputato sabato pomeriggio scorso, 13esima giornata del campionato italiano di calcio, e conclusosi con il punteggio di 1 a 1, ha lasciato dietro di sé diversi strascichi polemici, oltre ad uno scontro mediatico quasi senza precedenti: quello tra l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso e il ‘capitano’ leghista Matteo Salvini. Il vicepremier, presente in tribuna all’Olimpico, ha osato criticare il vulcanico ex centrocampista dai piedi ruvidi per non aver fatto alcuni cambi che, invece, sarebbero stati necessari.

Pubblicità

Se fossi in Gattuso avrei fatto qualche cambio”, ha dichiarato Salvini. Parole che hanno scatenato l’immediata reazione di ‘Ringhio’ il quale, nella conferenza stampa post gara ha invitato caldamente il ministro dell’Interno ad occuparsi della sua materia, la politica. “Io non parlo di politica perché non capisco nulla - ha detto Gattuso - e a Salvini dico di pensare alla politica perché abbiamo problemi molto grandi in Italia”, e se lui trova il tempo di pensare anche al calcio, ha concluso, “vuol dire che stiamo messi male”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini

Le reazioni social: Gattuso idolo della sinistra italiana

Logico che un botta e risposta così violento tra due personaggi di indiscusso carisma dovesse scatenare la reazione dei soliti ‘leoni da tastiera’. Non sono in pochi sui social network ad aver già adottato Rino Gattuso come nuovo leader della sinistra italiana. “La sinistra riparta da Che Ringhio”, cinguetta su Twitter Riccardo M., con chiaro riferimento all’eroe della rivoluzione cubana Ernesto Guevara, detto il ‘Che’, e con tanto di immagine di Gattuso che riprende quella storica del rivoluzionario argentino.

Al contrario, però, c’è chi, come l’ex parlamentare di sinistra Paola Concia, avverte che Gattuso “non è mai stato di sinistra, quindi, non lo tirate per la giacchetta. Ha detto con parole semplici quello che si dove dire, ma il calcio è il calcio”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto