Nella puntata di questo lunedì 4 marzo di 'Otto e mezzo' su La7 è intervenuta la show-girl Lorella Cuccarini, che rispondendo alle domande della conduttrice Lilli Gruber e di altri giornalisti presenti in studio, ha affrontato insolitamente numerosi argomenti di attualità Politica. Ecco che cosa ha detto.

Pubblicità
Pubblicità

Cuccarini: 'Immigrazione? Non apriamo i porti, ma gli aeroporti; questo paese non è razzista'

Interpellata sull'immigrazione la Cuccarini ha detto: "Su certi argomenti si deve parlare con molta calma e non per slogan. Qui parliamo della vita delle persone. Io sono cattolica: una persona in mare aperto va salvata, a prescindere da quale colore sia, e va aiutata. Però è anche vero che da anni noi abbiamo vissuto un'emergenza che ha bisogno di una risposta.

Pubblicità

Giocherei sul fatto non aprire i porti, ma di aprire gli aeroporti, apriamo quelli che sono i corridoi umanitari che funzionano e che sono sicurissimi per le persone che vengono trasferite in Italia senza morti, ma che darebbero maggiori tutele anche ai cittadini italiani".

Aggiungendo: "Ho girato l'Italia in lungo e in largo negli ultimi due anni e non mi pare di aver visto un particolare razzismo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Casi isolati di razzismo c'erano ieri, ci sono oggi e ci saranno domani. Ma se diciamo che questo Paese è diventato razzista, io mi rifiuto di crederlo, perché non è così".

Lorella Cuccarini: 'Destra e sinistra non esistono più'

Lorella Cuccarini ha detto: "Destra e sinistra in pratica non esistono più. Abbiamo Quota 100 e Reddito di cittadinanza che sono proprio dei progetti assolutamente di sinistra, oppure abbiamo visto negli anni precedenti dei Governi di sinistra che hanno fatto politiche che con la sinistra non avevano niente a che fare, come lo smantellamento dei diritti dei lavoratori e un modello economico che vede come un problema la piena occupazione.

Io credo, da semplice cittadina, che si debbano superare certi schemi".

Aggiungendo: "Se le persone hanno votato attorno al 60% per le forze che ora sono al Governo, questa è anche una forma di protesta per quello che è stato fatto in questi ultimi anni".

La gaffe della Cuccarini su ogni quanti anni si svolgono le elezioni politiche

Ma c'è stato nella trasmissione anche un momento che ha lasciato diversi momenti di imbarazzo in studio, ovvero quando la popolare artista ha detto: "Penso che sia importante ricordare che le elezioni che abbiamo fatto lo scorso anno, erano elezioni che non si svolgevano da molti anni.

Pubblicità

Ora io non ricordo da quanto, ma insomma noi non votavamo per le Politiche da quanto? Da dieci anni? Da nove anni?". Quando gli altri ospiti presenti le hanno fatto notare che in Italia per legge le elezioni Politiche si svolgono al massimo ogni 5 anni, lei ha comunque aggiunto: "Ma non si è votato però ogni cinque anni perché abbiamo avuto diversi rimpasti. Da quel che mi risulta". Situazione ulteriormente smentita dagli altri ospiti del programma e dalla stessa Lilli Gruber, i quali hanno ricordato che la durata di ogni Legislatura è quinquennale.

Pubblicità

Nel tweet qui sotto è possibile vedere integralmente tale momento della trasmissione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto