La storia degli scontri dialettici tra Maria Elena Boschi e Matteo Salvini si arricchisce di una nuova puntata. I due tornano a beccarsi e lo fanno sui social network. Tutto nasce da un post del Ministro che, pubblicando la pagina di Libero che parla della mozione di sfiducia del Partito Democratico nei suoi confronti, non perde occasione per attaccare i Dem. La risposta della deputata del Partito Democratico è stizzita e rappresenta una vera e propria controffensiva con cui rivendica come, con il governo di centrosinistra, il Paese avesse una realtà e un orizzonte migliori.

La contro risposta del Vicepremier non ha tardato ad arrivare e non si è certo caratterizzata per l'abbassamento dei toni e per una conclusione piuttosto eloquente. "Ma per favore", ha infatti scritto Salvini.

La Boschi non indietreggia

Da parte del Partito Democratico e per bocca di Maria Elena Boschi è stata intrapresa la strada che conduce alla mozione di sfiducia per il Ministro dell'Interno.

Quello che all'opposizione di centrosinistra non va giù è una certa renitenza del leader della Lega a relazionare in Parlamento rispetto a quella che sarebbe la questione dei presunti finanziamenti russi alla Lega. Salvini ritiene che non ci sia nulla di cui relazionare, considerato che i sospetti si basano su semplici audio. E, proprio in riferimento alla mozione di sfiducia presentata dal Partito Democratico, ha pubblicato la prima pagina di Libero in cui viene data a caratteri cubitali la notizia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Pd

"Ma questi - si chiede - hanno ancora il coraggio di parlare?". La risposta della Boschi, a quel punto, si fa stizzita e, senza indietreggiare, la renziana risponde alla provocazione in maniera altrettanto ferma: "Si, abbiamo il coraggio di parlare". Successivamente pone l'accento su quella che, secondo lei, sarebbe stata la realtà italiana con il governo del Pd. "Con noi - rivela - l’Italia cresceva, c’erano più diritti e meno odio: noi abbiamo portato risultati, non rubli".

A ciò aggiunge, con ulteriore vena polemica, come ci sia ancora la libertà di parlare e che lo stesso Salvini sia pagato per garantirgliela, non per attaccarla. Particolarmente significativa e provocatoria la chiusura :"Bacioni". Una chiosa che caratterizza il sarcasmo del Ministro, replicata quasi a mo' di scherno.

Salvini cita il fallimento delle banche

All'intervento di Maria Elena Boschi, Salvini replica evidenziando come le sue considerazioni sul presunto benessere italiano sotto il governo del Partito Democratico sarebbero infondate.

Lo fa citando temi abbastanza chiari e, come al solito, in chiave ironica: Già, "l’Italia cresceva, col fallimento delle banche, la legge Fornero e migliaia di sbarchi al giorno...Ma per favoreeeee!".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto