Consultazioni Quirinale, i gruppi parlamentari presenti ieri pomeriggio propendono per un rimpasto di Governo, che possa consentire il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Si vogliono evitare le elezioni anticipate.

Il presidente Mattarella proseguirà le consultazioni nella giornata di oggi: alle ore 10.00 è la volta del gruppo Fratelli d'Italia.

Consultazioni Quirinale, gli aggiornamenti minuto per minuto

19.36 - La diretta delle consultazioni al Quirinale viene sospesa per qualche minuti, seguiranno aggiornamenti nelle prossime ore

19.33 - Sono terminate le consultazioni al Quirinale per la giornata di oggi.

Il presidente della Repubblica Mattarella accoglierà i gruppi parlamentari secondo il turno previsto e di seguito riportato:

ORE 10.00: GRUPPI PARLAMENTARI “FRATELLI D’ITALIA” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

ORE 11.00: GRUPPI PARLAMENTARI “PARTITO DEMOCRATICO” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

ORE 12.00: GRUPPI PARLAMENTARI “FORZA ITALIA – BERLUSCONI PRESIDENTE” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

ORE 16.00: GRUPPI PARLAMENTARI “LEGA-SALVINI PREMIER” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

ORE 17.00: GRUPPI PARLAMENTARI “MOVIMENTO 5 STELLE” DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

19.32 - Per Rossella Muroni (LeU Camera) la lotta al cambiamento climatico può rappresentare un asse importante per l'Italia, che può ad ogni modo fare la voce grossa anche in Europa

19.31 - Il presidente del Gruppo Liberi e Uguali alla Camera Federico Fornaro è a favore di un Governo di svolta

19.30 - Concluso anche l'incontro tra Mattarella e il gruppo Liberi e Uguali alla Camera dei Deputati, che si ferma ai microfoni della stampa per alcune dichiarazioni

19.26 - È terminata la conferenza stampa del Gruppo Misto alla Camera al Quirinale

19.24 - Maurizio Lupi ridefinisce il Governo del cambiamento come quello del disfacimento, proseguendo nell'affermare che il Governo del contratto è diventato il Governo del baratto.

19.22 - Catello Vitiello ritiene necessario votare una proposta, non un Governo qualunque: bisogna recuperare la dignità di parlamentari, capire il perché si è seduti in Parlamento. Gli italiani non devono votare il nuovo Governo sullo spread, sull'economia: è necessario votare liberamente

19.21 - Antonio Tasso rimarca come questa crisi abbia colto di sorpresa il Parlamento e tutti gli italiani: come Maie il deputato è presente

19.20 - Prende la parola Renate Gebhard che rimarca la tutela delle minoranze e delle autonomie

19.19 - Nel suo intervento, Alessandro Fusacchia precisa come il Governo ha commesso due grandi errori come il decreto Sicurezza bis che doveva essere cambiato per il presidente Mattarella e il decreto sulla scuola che prevedeva una sanatoria per i docenti

19.18 - Prosegue la Lorenzin che il Governo non si fa via social, né con i tweet

19.15 - Interviene Beatrice Lorenzin, che sottolinea la gravità della crisi di Governo in piena estate con gli italiani in vacanza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Matteo Salvini

Per l'ex Ministro alla Sanità è necessario che ci sia una grande chiamata alla responsabilità e alla razionalità

19.14 - Terminato l'incontro tra Mattarella e il Gruppo Misto alla Camera: segue il discorso alla stampa presente

18.48 - In corso le consultazioni con il Gruppo Misto della Camera dei Deputati con il presidente Mattarella

18.47 - De Pretis non contempla per il momento un Conte-bis

18.46 - Intervento anche di Piero Grasso sempre del Gruppo Misto al Senato, che precisa come i numeri al Senato sono stati evidenti perché annoverano non solo Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, ma anche le Autonomie, il gruppo Misto

18.43 - Anche Riccardo Nencini (PSI) del Gruppo Misto al Senato riferisce come sia contrario al governicchio, ma è necessario un Governo autorevole

18.41 - De Pretis sottolinea che c'è bisogno di un Governo di maggioranza; sul possibile coinvolgimento del Gruppo Misto con le trattative Movimento 5 Stelle-Partito Democratico, Bonino precisa che non è avvenuto nessun incontro con le forze politiche

18.39 - Prosegue Bonino che c'è bisogno di un autorevole Governo del fare e del disfare

18.37 - Interviene la senatrice Emma Bonino, sempre per il Gruppo Misto al Senato: "Se la situazione andasse così, alle prossime elezioni si presenterebbero solamente cinque partiti, ossia Pd, M5S, Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. Questo grazie a chi ha voluto la legge, il Mattarellum"

18.37 - Prosegue la presidente De Petris: "Le maggioranze si fanno e si disfanno in Parlamento"

18.34 - La presidente del Gruppo Misto al Senato, Loredana De Petris, è contraria al voto anticipato, perché troppo precipitoso e contrario alla democrazia: impossibile stilare le liste in pochissimo tempo

18.33 - Terminato l'incontro tra Mattarella e il gruppo Misto del Senato: seguono dichiarazioni alla stampa presente al Quirinale

18.13 - Giunge al Quirinale il gruppo Misto della Camera dei Deputati, che incontrerà il Capo dello Stato alle ore 18.30

17.57 - Il gruppo Misto del Senato in questo preciso istante fa ingresso nella stanza del presidente Mattarella: tra pochissimo avrà inizio la consultazione

17.57 - Prosegue la giornata delle consultazioni con il gruppo Misto del Senato: l'incontro è previsto alle ore 18.00

17.50 - La presidente del Gruppo per le Autonomie (SVP-Patt, Uv), Julia Unterberger, ha precisato ai microfoni dei giornalisti presenti al Quirinale che "è da irresponsabili andare al voto" a causa delle imminenti incombenze in tema di Politica economico-finanziaria e non sarebbe contraria a un Conte-bis, in quanto sarebbe "un peccato" non poter sfruttare un uomo a disposizione delle istituzioni

17.47 - Le prime dichiarazioni del gruppo parlamentare "Per le autonomie (Svp-Patt,Uv)": "Siamo a favore di un Conte-bis, con maggioranza diversa"

17.44 - Terminato l'incontro con il gruppo parlamentare "Per le autonomie (Svp-Patt,Uv): i portavoce si presentano davanti alle telecamere e rilasciano alcune dichiarazioni

17.32 - In questo istante è atteso al Quirinale il gruppo parlamentare per le Autonomie: proseguono a ritmo serrato le consultazioni per il presidente Mattarella

17.11 - È terminato poc'anzi l'incontro tra Mattarella e Fico: come è avvenuto con la collega Casellati, il presidente della Camera ha lasciato il Quirinale senza commentare con la stampa quanto avvenuto precedentemente

16.55 - Il presidente Mattarella riceve Roberto Fico proseguono spedite le consultazioni, come da calendario

16.37 - Tra qualche istante dovrebbe cominciare il colloquio tra il Capo dello Stato e il presidente della Camera: è altamente probabile che Roberto Fico abbandoni il Quirinale senza rilasciare dichiarazioni

16.29 - Nel frattempo è in corso una riunione con il capo del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio alla Camera, al quale partecipano i presidenti dei gruppi parlamentari di Camera e Senato, Francesco D'Uva e Stefano Patuanellic, nonché i capigruppo delle 14 commissioni permanenti dei due rami del Parlamento

16.27 - Le consultazioni proseguiranno con il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, atteso al Quirinale per le ore 16.45

16.15 - Terminato l'incontro tra il Capo dello Stato Mattarella e il presidente Casellati: nessuna dichiarazione rilasciata dalla seconda carica dello Stato, che lascia il Quirinale da un'uscita secondaria

16.10 - Prosegue il colloquio tra Mattarella e Casellati, la porta della stanza in cui è in corso la consultazione è ancora chiusa

16.00 - Al via le consultazioni al Quirinale: in sala con il presidente della Repubblica è presente il presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, che ha anticipato di una decina di minuti l'arrivo al Colle

Con le dimissioni del premier Giuseppe Conte, si apre una due giorni cruciale per il futuro politico italiano: la necessità di assicurare un Governo forte e stabile, che possa garantire il rispetto degli obblighi a str giro, alla luce delle imminenti scadenze, impone una sce lta decisa e convinta in questo senso.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha l'arduo compito di ricavare, nell'impervia strada dei giochi di partito, tra accordi strappati o quasi impossibili, la linfa vitale che consenta di rinnovare un esecutivo giunto prematuramente alla deriva, in seguito alla scelta più o meno decisa del ministro degli Interni Matteo Salvini di abbandonare la nave.

Consultazioni Governo, i possibili scenari

Sebbene l'ipotesi del voto anticipato sia comunque preminente, il presidente Mattarella proverà comunque la strada delle consultazioni per valutare la situazione, alla ricerca di potenziali margini di fattibilità sulla costituzione del nuovo Governo.

La sorprendente coalizione composta da Partito Democratico, Movimento 5 Stelle e Forza Italia, se da un lato garantirebbe un Governo meramente istituzionale, al solo scopo di rispettare gli obblighi politici ed economico-finanziari, con conseguente allontanamento dello spettro dell'aumento dell'IVA, dall'altro trova il rifiuto da parte di alcuni dei protagonisti dello scenario così proposto.

La diretta delle consultazioni del presidente Mattarella a partire dalle ore 16.00 di oggi: tutte le notizie, le indiscrezioni e gli aggiornamenti in tempo reale in questo articolo.

Di seguito il calendario delle consultazioni:

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto