Nella puntata di lunedì sera di Report, in onda su Rai 3, il tema principale è stata il caso dei fondi russi ricevuti dalla Lega, che ha preso il nome di Moscopoli, con una lunga inchiesta sul Carroccio e sull'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini riguardante i rapporti con la Russia. Moltissime le reazioni da parte della Politica italiana, dagli ex presidenti del consiglio Letta a Gentiloni passando per lo stesso Salvini.

Intanto in Parlamento non si esclude l'ipotesi di aprire interrogazioni parlamentari in materia, visto che il caso sui fondi russi alla Lega potrebbe rappresentare un pericolo per la sovranità del paese.

Le reazioni politiche dopo Report

Dopo la puntata di Report, incentrata in merito all'inchiesta sui presunti fondi russi ricevuti dalla Lega, molti politici hanno voluto rilasciare dichiarazioni sulla puntata.

Uno dei protagonisti dell'inchiesta sui fondi russi alla Lega, Matteo Salvini, ha scherzato sull'argomento, senza commentare la puntata, e ha detto che ha preferito vedere Checco Zalone in tv, piuttosto che il programma condotto da Sigfrido Ranucci.

Nel Partito Democratico invece l'ex premier Gentiloni elogia l'inchiesta svolta e ha detto che "ignorarla sarà difficile". Dello stesso parere è anche un altro ex premier, Enrico Letta, che ha sottolineato come l'inchiesta non può passare inosservata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

A suo avviso infatti le cose non possono affatto andare avanti così com'erano prima.

Il segretario dei democratici Nicola Zingaretti elogia la trasmissione e si complimenta per la “ricostruzione accurata e ben fatta", che lascia molti interrogativi aperti sul partito di Salvini. E poi ha voluto aggiungere che i fatti che emergono da questa inchiesta sono inquietanti per la nostra democrazia. Si augura inoltre che chi ha il compito di indagare faccia piena luca su tutta quanta la vicenda.

L’interrogazione parlamentare

Anche nel Parlamento ci sono state importanti ripercussioni dopo la puntata di Report: i capigruppo alla Camera e al Senato aprono all'ipotesi di interrogazioni parlamentari su Moscopoli. Emanuele Fiano del Pd, ha detto che "il Parlamento e i cittadini italiani devono sapere con chiarezza quanto è successo" sui finanziamenti ricevuti dalla Lega. Bisogna a suo avviso pretendere la verità, visto che ne va della sicurezza non solo del nostro paese, ma di tutta l'Unione Europea.

E aggiunge che l'inchiesta mette in luce “legami evidenti della Lega con la destra americana e sovranista di Bannon", insieme alla destra russa all'estrema destra italiana, al fine di destabilizzare l'equilibrio europeo. Il senatore democratico Franco Mirabelli intanto fa sapere che sarà presentata al più presto un'interrogazione al premier Conte affinché il Parlamento venga a conoscenza dei dettagli della vicenda, che potrebbe essere molto pericolosa per la sovranità della nostra repubblica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto