Maria Elena Boschi non fa più parte del Partito Democratico e da esponente di Italia Viva non le manda a dire al suo ex partito. Lo fa a margine della 10^ edizione della Leopolda e da esponente di spicco del nuovo partito renziano. La fedelissima di Renzi ha lanciato frecciate nei confronti del suo vecchio schieramento, non mancando di definirlo il 'partito delle tasse'. A ciò si è aggiunta la puntualizzazione rispetto al fatto che l'attuale governo sia frutto di un'intesa a termine e che, alle prossime elezioni, si sarà avversari, con particolare riferimento al Movimento Cinque Stelle, ma anche al Partito Democratico.

Maria Elena Boschi segna le differenze con il Pd

Maria Elena Boschi alle prossime tornate elettorali correrà con Italia Viva e il ruolo che il nuovo partito avrà nei rapporti con il Partito Democratico viene spiegato in maniera chiara dalla deputata. "Io - evidenzia - credo sia normale tra partiti diversi considerarsi avversari. Ovviamente stiamo lavorando al governo insieme. Molti valori sono comuni, ma le proposte spesso sono diverse".

La frecciata nei confronti dei dem è abbastanza chiara e netta: "Il Partito Democratico sta diventando il partito delle tasse, noi non lo siamo. Noi siamo quelli che le abbiamo sempre abbassate e vogliamo evitare che aumentino". Maria Elena Boschi non sembra avere dubbi sul futuro. "Questa alleanza di governo è a termine. Poi - puntualizza nuovamente - saremo avversari alle prossime elezioni politiche".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Pd

La Boschi apprezza il cambio dei toni del Movimento Cinque Stelle

Da più parti si inizia a paventare la possibilità che possa essere creata una coalizione formata da Pd, Italia Viva e Movimento Cinque Stelle. Maria Elena Boschi, sollecitata dalle domande, chiarisce alcuni aspetti: "Ci differenziamo in modo netto dalla proposta di Zingaretti perché noi non siamo per un'alleanza strutturale ed organica con il Movimento Cinque Stelle".

E sul M5S non manca di evidenziare note positive: "Io credo abbia cambiato i toni ed è già un elemento positivo per il dibattito pubblico, per il nostro Paese e perché penso che anche i cittadini possano apprezzare la possibilità di fare proposte con toni più civili".

"Stiamo - prosegue - cercando di lavorare insieme nell'interesse del Paese e su alcuni punti della legge di Bilancio ci troviamo d'accordo.

Su altri punti ha idee diverse dalle nostre, ad esempio Quota 100". E non mancano nemmeno commenti sui pettegolezzi rispetto ad una maggiore vicinanza di Italia Viva a Di Maio invece che a Zingaretti. "Non credo - evidenzia Maria Elena Boschi - che siamo più vicini all'uno o all'altro, siamo alleati di un governo in cui vogliamo far sentire la nostra voce".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto