Nuova puntata di quello che è un infinito duello dialettico tra Roberto Saviano e Matteo Salvini. Lo scrittore, tramite il canale Youtube di Fanpage.it, ha inteso esprimere la propria opinione relativamente all'archiviazione ottenuta dall'ex Ministro rispetto alla politica messa in atto nei confronti delle ong. Saviano ha sottolineato come non si sia trattato di un successo giudiziario, ma semplicemente di un'occasione determinata dall'assenza di norme sufficienti a valutare la colpevolezza. Tuttavia, nei commenti al video, si può notare come l'opinione pubblica abbia pareri discordanti sulla vicenda. Il riferimento riguarda fatti che hanno visto l'impossibilità della Alan Kurdi di sbarcare qualche mese fa finiti all'esame del tribunale di Roma.

Saviano dice che per i giudici mancano le norme

Roberto Saviano ha evidenziato come Matteo Salvini, attraverso i suoi social network, abbia manifestato esultanza per la posizione dei giudici che, a suo dire, gli avrebbero dato ragione relativamente alla gestione dei casi delle varie navi ong. Lo scrittore sottolinea come questa possa essere considerata una ricostruzione 'tutta sua' e assolutamente diversa dalla realtà, questo almeno secondo l'opinione dello scrittore di Gomorra. "Salvini mente. È - tuona Saviano - un bugiardo, quando dichiara che il procedimento l'ha assolto".

"Questo procedimento - evidenzia - non dice che Salvini ha fatto bene a lasciare in mare la nave dei migranti e a chiudere i porti. I giudici hanno solo detto che mancano le norme per individuare i responsabili".

"Quella di Salvini - incalza Saviano - è una menzogna, una manipolazione. Bisogna diffondere questo messaggio, per non sottostare alla solita massa di boiata che Salvini propina quotidianamente dai suoi social. Da una parte c'è un politico che fa campagna elettorale ogni giorno, propaganda perennemente, dall'altra ci sono persone che muoiono in mare". Poi rivolgendosi a chi vede il video chiede: "Da che parte state?".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Matteo Salvini

I commenti sono bipartisan

"Caro Saviano - scrive qualcuno nei commenti - se continui ad attaccare Salvini, con la tua credibilità, me lo porti al 50%". Ma non è l'unica risposta che sembra andare contro a quella che è l'opinione manifestata dallo scrittore. "Saviano - sottolinea qualche altro utente - pensi alla mafia perfavore! Anche io non sono a favore di Salvini, però a te è una "fissa"!". "Hai bisogno di un po di visibilità Saviano?" si chiedono altri. Non mancano, ovviamente, quelli che commentano a favore del giornalista: "La verità Saviano la espone sempre in maniera chiara!

Carte alla mano! Chi lo offende non vuol vedere la realtà per quella che é!".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto