Le sardine arrivano a Firenze e riempiono piazza della Repubblica. Nella serata di sabato 30 novembre dichiarano di essere quasi 40mila, anche se la questura parla di 10 o al massimo 20mila presenze. Comunque un enorme successo per Mattia Santori e per gli altri giovani fondatori del movimento che si prefigge di contrastare le politiche di Matteo Salvini. Nello stesso giorno, ovviamente, anche il leader della Lega ha dato appuntamento ad alcuni suoi fedelissimi per una cena organizzata in occasione dell’apertura della campagna elettorale delle prossime elezioni regionali in Toscana che si terranno in primavera.

Ma, proprio a margine di questo incontro, il Sindaco della città di Massa, Francesco Persiani, e l’Assessore alla Cultura dello stesso Comune, entrambi in quota Carroccio, denunciano di aver subito un’aggressione. Non dalle pacifiche sardine, ma da alcuni presunti antagonisti di estrema sinistra. Il video di quei momenti concitati viene condiviso anche da Salvini stesso sui suoi canali social. “Alla faccia della democrazia”, commenta il capitano leghista.

Il Sindaco di Massa: ‘Io e l’Assessore aggrediti con sputi e spintoni’

Il video in questione dura pochi secondi e dalle immagini concitate non si riesce nemmeno a capirci un gran che di quanto accaduto.

Ma i fotogrammi della presunta aggressione avvenuta a Firenze, subita dal Sindaco leghista di Massa insieme a moglie e figlia e dall’Assessore alla Cultura dello stesso Comune, stanno facendo comunque il giro del web. Nel video della durata di circa una quarantina di secondi si sentono varie voci sovrapporsi e diverse persone muoversi in strada in maniera scomposta. Qualcuno grida “fascisti di m...”, rivolgendosi alla delegazione della Lega proveniente da Massa. A girare le immagini è proprio l’Assessore Veronica Ravagli la quale, poi, insieme al Sindaco Francesco Persiani, denuncia di essere stata oggetto di una vera e propria aggressione fisica da persone identificate come “antagonisti”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Matteo Salvini

Ovviamente le sardine non c’entrano assolutamente nulla. Ma la concomitanza delle due manifestazioni contrapposte di Firenze ha certamente contribuito a surriscaldare gli animi.

La rabbia di Matteo Salvini: ‘Schifosi, alla faccia della democrazia’

L’aggressione subita a Firenze dai due esponenti della Lega di Massa ha naturalmente provocato la reazione di Matteo Salvini. Il leader del Carroccio ha postato sui suoi canali social il video che proverebbe quanto accaduto, condendolo con un inequivocabile commento.

“Schifosi - scrive a lettere cubitali - alla faccia della democrazia, ecco chi semina odio”. Nessun riferimento alle sardine, ma Salvini ci tiene a sottolineare di trovarsi proprio a Firenze dove sono stati “aggrediti il sindaco di Massa, Francesco Persiani, con figlia e moglie, e l’assessore Veronica Ravagli, che è stata anche scaraventata a terra, tra sputi e insulti”. Ai due esponenti politici va “l’abbraccio” del loro segretario nazionale che promette, rivolgendosi non si sa bene a chi, che “il vostro odio non ci fermerà”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto