Continua ad essere viva la vena polemica di Matteo Salvini quando c'è da commentare analisi economiche che raccontano dei compensi di Fabio Fazio. Il leader della Lega, in merito all'inchiesta de Il Sole 24 Ore che riporta come il conduttore sarebbe anche socio della società che co-produce 'Che tempo che fa', ha usato parole sferzanti e metafore come "morale da sinistra ma il portafogli lo tiene saldamente a destra". E a rasserenare la situazione non sarà certo la scelta di Fazio di invitare in trasmissione i leader delle Sardine e Roberto Saviano, esattamente una settimana dopo Carola Rackete: tutte personalità che non si possono certo considerare amiche di Salvini.

Ospiti destinati a far discutere

La puntata dell'1 dicembre di 'Che tempo che fa' sarà probabilmente destinata a far discutere per giorni perché tra gli ospiti previsti ci saranno gli organizzatori delle così dette Sardine: Mattia Santori, Roberta Morotti, Giulia Trappolin ed Andrea Garreffa. Si tratta dei giovani che, di fatto, hanno dato vita ad un movimento che si oppone al sovranismo della Lega.

A loro si aggiungerà la presenza dello scrittore Roberto Saviano, tra le personalità più spesso presenti al programma di Fazio.

Risulta, perciò, facile delineare un quadro in cui la line up degli ospiti non rientra nelle simpatie del leader della Lega, che attraverso il suo profilo Facebook ha avuto modo di attaccare il conduttore per quelli che sarebbero i compensi individuati da un'inchiesta giornalistica de Il Sole 24 ore.

Fazio sarebbe socio di Officina al 50%

Il quotidiano economico ha posto l'accento sul fatto che il conduttore è in una posizione in cui avrebbe due canali di guadagno derivanti dalla trasmissione 'Che tempo che fa' perché, oltre a percepire uno stipendio da oltre due milioni lordi dalla televisione pubblica, risulterebbe essere socio al 50% della società che si occupa della produzione del suo stesso programma televisivo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Matteo Salvini Lega Nord

Un incarico che condivide con un'altra società, la celebre Magnolia. Tornando, però, alla società di cui Fazio è socio, la Officina, Il Sole 24 ore ha rilevato ricavi che sarebbero passati da 3,83 milioni di euro a 11,05 milioni nel 2018. A ciò si aggiunge un utile netto variato da 112.424 a 572.725 euro. Dati che, naturalmente, diventano quasi un assist per Matteo Salvini, che già da parecchio manifesta una certa insofferenza per quelli che sarebbero i compensi di Fabio Fazio. Non a caso, attraverso la propria pagina Facebook, ha scelto di condividere un articolo de Il Giornale che riprende proprio l'inchiesta condotta da Il Sole 24 ore.

A cornice di ciò che ha anche fornito il proprio commento alla vicenda. "Tra carolanti e clandestini, fa la morale - ha scritto - agli italiani da sinistra, ma il portafoglio, a quanto pare, lo tiene saldamente a destra...".

Qualche ora prima Salvini aveva pubblicato un post dello stesso tenore con un articolo tratto da Dagospia. In quel caso il commento era stato più laconico: "Compagni milionari". Si attende, naturalmente, attendere l'eventuale replica del diretto interessato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto