Matteo Salvini verrebbe trattato da parte dell’opinione pubblica come Vasco Rossi nella mitica canzone C’è chi dice no.

È questa la tesi esposta da Red Ronnie durante la puntata del talk show di Rete 4, Stasera Italia, andata in onda mercoledì 4 dicembre. Un paragone che ha reso orgoglioso il leader della Lega il quale, seppur con qualche giorno di ritardo, ha condiviso il video dell’intervento del noto deejay il quale, alla presenza della conduttrice Barbara Palombelli, del giornalista di Radio24 Sebastiano Barisoni e dello stesso Salvini, ha difeso il capitano leghista dal fuoco di fila di attacchi a cui viene sottoposto quotidianamente.

Ronnie, al secolo Gabriele Ansaloni, ha puntato anche il dito contro il movimento delle sardine, formato secondo lui “da giovani che sono già vecchi”. Il ringraziamento social di Salvini è telegrafico quanto accorato: “Fortissimo, parole di buon senso”.

Stasera Italia, Red Ronnie giudica Matteo Salvini: ‘Un istintivo’

“Che tipo è Matteo Salvini secondo te?”, domanda Barbara Palombelli a Red Ronnie durante Stasera Italia. “Salvini è un istintivo, è uno che si dice che raggiunga la pancia degli italiani perché parla con la pancia - risponde deciso il conduttore e critico musicale - raramente lo vedo leggere dei discorsi.

Diffido da chi legge un discorso, perché chi lo fa vuol dire che non gli appartiene o che glielo ha scritto qualcun altro. Nel servizio precedente - continua Ronnie - avete messo la canzone C’è chi dice no di Vasco Rossi (mostrando) tutti questi nemici di Salvini. Io curiosamente ho proprio il disco C’è chi dice no e devo metterne un pezzo, perché continuano a giudicarlo perché è andato al Papeete, perché era a torso nudo, perché beveva il mojito.

E praticamente è un po’ come quello che Vasco diceva di sé stesso. Cioè a Vasco gli dicevano ‘guardate l’animale, è un animale’ (fa partire un pezzo del brano ndr), Salvini oggi è un po’ quell’animale che tutti dicono”.

Il deejay contro Bella Ciao: ‘Ma l’invasore chi è?’

“E visto che siamo in termini di canzoni, vorrei ricordare una cosa - prosegue poi Red Ronnie, ormai scatenato - Tutti cantano Bella Ciao che è una canzone che va bene nella ‘casa di papel’ oggi ormai.

Ma cantare Bella Ciao dove si dice ‘mi sveglio una mattina ed è arrivato l’invasore’, ma l’invasore chi è? È Salvini o è qualcuno dell’Europa che ci sta invadendo, ci sta comprando, ci sta obbligando a fare cose? Io sono anarchico, però vedo che ci sono molte cose che non stanno andando in questo mondo, C’è qualcuno che non sa più che ore sono, ma c’è chi dice no”.

Ronnie boccia le sardine: ‘Giovani che sono già vecchi’

Poi, il mirino di Red Ronnie si sposta verso il movimento delle sardine. “Io capisco benissimo il movimento dei ragazzi che si battono per l’ambiente perché è un movimento che nasce per qualcosa - premette - ma quando io vedo le sardine penso che sono dei giovani che sono già vecchi.

Perché io non ho mai sentito un giovane che dice ‘fare un partito non è ancora la nostra priorità’. La parola priorità i ragazzi non la usano. Poi vedo che ha lavorato con Prodi (riferito a Mattia Santori ndr). Ma cosa sta succedendo? Io sono abituato a vedere i fatti. L’Emilia-Romagna è una regione strepitosa, con degli abitanti incredibili, dai quali deriva soprattutto il suo benessere. Adesso lì c’è uno scontro perché tutti hanno paura di Salvini. Però c’è un altro fatto - conclude il deejay - qui c’è un partito che da tantissimi anni governa. E quando si governa da tanto c’è quasi una voglia di cambiare”.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!