Matteo Salvini ha deciso di passare al contrattacco sui migranti. E stavolta sarà a lui denunciare gli altri. Su Facebook il leader della Lega ha dichiarato che andrà a processo per il caso della nave Gregoretti, ma ha annunciato di voler denunciare il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. La vicenda al centro del nuovo scontro politico è quella nave Ocean Viking delle ong Sos Mediterraneè e Medici Senza Frontiere, con a bordo 403 migranti. Per Salvini il Governo ci ha messo 4 giorni prima di trovare un porto sicuro dove far sbarcare le persone. Un tempo considerato dal capo del Carroccio troppo lungo: "E' sequestro di persona solo quando sono coinvolto io? - si è domandato l'ex ministro - Io sono un criminale e loro no, se ritardano lo sbarco?

E allora adesso ci vediamo in tribunale".

Sulla nave della Sos Mediterraneè 149 bambini

La Ocean Viking ha attraccato questa mattina a Taranto, porto sicuro assegnato dal Viminale. Tra i migranti presenti si contano 216 uomini, 38 donne e 149 bambini. Di questi ben 132 sarebbero non accompagnati. Sulla nave, al momento del contatto in mare, c'erano anche una madre con i suoi tre figli, rimasti ustionati dal contatto con del carburante. Così sono stati trasferiti in elicottero a Malta. Gli africani arrivati nel porto pugliese provengono da Marocco, Nigeria, Mali, Senegal, Burkina Faso, Guinea, Kenya e Somalia. Dopo i controlli sanitari, i minori sbarcati dalla nave verranno accompagnati in strutture comunali mentre gli altri in appositi hotspot per l'identificazione e poi smistati in altri luoghi.

Da inizio 2020 sbarcati 1300 migranti

Dall'inizio del 2020 sono 1300 i migranti giunti in Italia, compresi quelli dell'Ocean Viking. L'anno scorso, nello stesso periodo erano stati appena 155. La maggioranza di quelli arrivati quest'anno provengono dall'Algeria ( 249 individui), seguiti dagli invoriani (126) e dai bengalesi, che sono 91.

Si riaccende il dibattito politico sull'accoglienza

Dai numeri si evince dunque un trend di crescita degli sbarchi, che non farà che riaccendere il dibattito politico sulla questione dell'immigrazione e dell'accoglienza. Un dibattito che, negli ultimi mesi, sembrava sopito e passato in secondo piano rispetto alle altre emergenze del Paese.

Ma che, con il via libera della Giunta per le immunità al Senato al processo a Salvini in relazione al caso Gregoretti e con la ripresa degli arrivi dalla costa sud del Mediteranneo, è destinato ad aumentare in maniera certa. La Lega, con l'annuncio di oggi dell'ex Ministro dell'Interno, è pronta a dare battaglia sull'argomento. Tanto più che può diventare questione da rilanciare nelle prossime campagne elettorali di primavera, quando si andrà al rinnovo dei consigli in diverse Regioni italiane. Sarà da vedere ora come reagiranno il Governo Conte e le due principali forze della maggioranza, Pd e Cinque Stelle.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!