Vittorio Feltri scrive un tweet su quanto ha dichiarato Pierluigi Bersani sulle morti legate al coronavirus. Nel corso di Carta Bianca, trasmissione condotta su Rai 3 da Bianca Berlinguer, Bersani aveva detto - parlando dell'emergenza sanitaria in atto e alludendo al centrodestra - che se avesse governato il centrodestra, nel nostro Paese non sarebbero bastati i cimiteri. Feltri ha replicato a Bersani su Twitter scrivendo testualmente che, invece con il centrosinistra "avremmo dovuto farci prestare i cimiteri di Stalin".

Bersani: abbiamo visto un ex ministro dell'Interno che ridicolizza mascherine e regole sul distanziamento

Bersani, nel corso della puntata di Carta Bianca, martedì sera ha evidenziato che il centrodestra, nel suo giudizio, sta dando, dentro e fuori dal Parlamento, una coltellata all'Italia. Poi è arrivata la frase sui cimiteri che su Twitter l'esponente di Articolo 1 ha specificato meglio. Bersani scrive di avere utilizzato un'iperbole. Ma, aggiunge, un ex ministro dell'Interno - alludendo a Matteo Salvini in occasione della manifestazione del centrodestra il 2 giugno a Roma - intento a ridicolizzare le mascherine e le regole su distanziamento sociale per di più da uno che, pochi giorni dopo dall'istituzione della prima zona rossa, chiedeva di riaprire subito tutto, si espone a questo tipo di giudizio.

Un'iperbole, specifica Bersani.

Il tweet di Vittorio Feltri: sui morti ammazzati nessuno può battere i comunisti

Alle frasi di Bersani ha replicato il direttore del quotidiano Libero che su Twitter ha replicato all'ex candidato del Partito Democratico a Palazzo Chigi. Feltri ha scritto sul social network di avere il desiderio di usare a sua volta una iperbole.

E si è rivolto a Bersani con le seguenti parole: "col centrosinistra al Governo avremmo dovuto farci prestare i cimiteri di Stalin". Da Feltri definiti "i più capienti". E poi arriva l'affondo finale di Feltri che scrive che "nessuno può battere i comunisti quando si parla di morti ammazzati".

Come spesso succede quando ci sono prese di posizione di Vittorio Feltri si sono moltiplicati i commenti sotto al suo tweet.

E il social si è diviso tra chi lo attacca a sua volta sostenendo che le migliaia di vittime in Italia per la Covid 19 non siano state ammazzate ma siano morte per il nuovo coronavirus e il mancato utilizzo di mascherine e il non rispetto del distanziamento sociale non fanno altro che favorire ulteriormente la diffusione del virus. C'e poi anche chi dà sostegno alle prese di posizione di Feltri scrivendo, ad esempio, 'lei è un mito', 'grandissimo Feltri' e 'immenso'.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!