Massimo Giletti candidato sindaco di Roma con il centrodestra. L’ipotesi ha iniziato a circolare insistentemente nelle ultime ore sugli organi di stampa. Il conduttore di Non è L’Arena non conferma l’indiscrezione, ma nemmeno la smentisce. Sul nome del giornalista potrebbero convergere tutti i partiti di centrodestra, a cominciare dalla Lega di Matteo Salvini. Giorgia Meloni vorrebbe forse puntare su un candidato di Fratelli d’Italia per la Capitale, ma alla fine potrebbe accettare di appoggiare Giletti. Stesso discorso per Forza Italia anche se, secondo quanto riporta Il Messaggero, il deputato forzista Andrea Ruggieri avanza la candidatura di un altro giornalista: il romano Nicola Porro.

Massimo Giletti possibile candidato sindaco di Roma

Il primo nome segnato sul taccuino del centrodestra come possibile candidato alla poltrona di sindaco di Roma potrebbe essere quello di Massimo Giletti. Il conduttore di Non è l’Arena, la cui discesa nel campo della Politica è stata più volte paventata, andrebbe così a contendere la guida del Campidoglio alla attuale prima cittadina Virginia Raggi, la quale ha già ufficializzato la sua ricandidatura alle elezioni in programma nella primavera del 2021. Un nome, quello di Giletti, che gli organi di stampa descrivono come molto gradito al leader leghista Salvini.

I dubbi di Fratelli d’Italia sul nome del conduttore

Il nome di Massimo Giletti, almeno secondo la ricostruzione fornita da Fanpage, potrebbe andare bene a Forza Italia, ma potrebbe non essere digerito dai Fratelli d’Italia.

Il partito guidato da Giorgia Meloni, infatti, forte degli ultimi sondaggi che lo danno in inarrestabile ascesa, riterrebbe un suo “diritto” scegliere il nome del candidato sindaco di Roma. Quello più gettonato, almeno fino a poche ore fa, era quello di Fabio Rampelli, dopo che l’ipotesi di una candidatura della stessa Meloni sembra essere stata scartata.

Ma Fdi potrebbe convergere comunque su Giletti.

Giletti non smentisce e spunta il nome di Porro

Intanto, però, il conduttore di Non è l’Arena non si sottrae alle domande dei cronisti. Durante una diretta su radio Rtl 102.5, dove conduce la trasmissione ‘Giletti 102.5’, il giornalista fa notare: “Ogni tre mesi mi spostano da Torino a Roma a Palermo”.

Poi, a chi gli chiede se si candiderà veramente, replica: “Non smentisco”. Per chi non avesse compreso il concetto, poi, Giletti ribadisce: “Mi fa sorridere che mi accostino a tutte le città, ma non smentisco". Una volta partito il balletto dei nomi sul possibile candidato a sindaco di Roma, è Il Messaggero ad aggiungere quello di un altro giornalista. Il quotidiano romano riporta le dichiarazioni del deputato di FI Andrea Ruggieri. “Ma se deve essere Giletti, nome fantastico ma è di Torino - propone Ruggieri - perché non Nicola Porro? Non sarebbe più adatto?”.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!