La lotteria degli scontrini ancora non è partita e già fa discutere. Da martedì 1 dicembre è possibile registrarsi su un apposito sito internet allo scopo di ottenere il cosiddetto ‘codice lotteria’, da presentare poi alla cassa di qualsiasi negozio dove si sono effettuate spese con carte di credito o bancomat. Ottenuto il codice, si potrà poi partecipare alle estrazioni dei premi. La lotteria degli scontrini inizierà quindi il 1 gennaio del 2021. L’introduzione di questo nuovo gioco da parte dello Stato, più volte rinviata negli ultimi anni, non piace però a Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia pubblica un post molto polemico sulla sua pagina Facebook per invitare gli italiani a non iscriversi ad una lotteria che definisce “vergognosa”.

Lotteria degli scontrini: da martedì 1 dicembre partite le registrazioni

Come appena accennato, da martedì 1 dicembre si sono aperte ufficialmente le procedure per partecipare alla lotteria degli scontrini. Per prima cosa, bisognerà effettuare una registrazione al sito internet lotteriadeglisconrini.gov.it, creato appositamente dai tecnici del governo Conte, utilizzando il proprio codice fiscale. Si potrà ottenere in questo modo il "codice lotteria", un codice alfanumerico e a barre che verrà abbinato al codice fiscale. Questo ‘codice lotteria’ potrà poi essere presentato alle casse di qualsiasi esercizio commerciale dove si sono effettuati acquisti con pagamento elettronico, per poter partecipare alle successive estrazioni settimanali, mensili o annuali.

Tutti i particolari della lotteria degli scontrini

"Codice lotteria" da stampare oppure da mostrare tramite il proprio smartphone. Ogni euro speso si trasformerà in un biglietto virtuale della lotteria degli scontrini, con un massimo di 1000 biglietti per ogni acquisto. L’estrazione avverrà in modalità digitale, non sarà dunque nemmeno necessario conservare gli scontrini.

La comunicazione della eventuale vincita avverrà invece tramite Pec o posta raccomandata da parte dell’Agenzia delle Dogane. Ammesse alla partecipazione solo le persone maggiorenni e residenti in Italia. I relativi premi, infine, potranno arrivare anche a cinque milioni di euro per estrazione annuale, coinvolgendo anche gli esercenti e non solo i clienti.

Giorgia Meloni: ‘Conte, Casalino, Di Maio e Gualtieri, potranno valutare se fai spese immorali’

A criticare aspramente l’introduzione della lotteria degli scontrini è però Giorgia Meloni. La leader di Fdi pubblica un longo post su Fb in cui, per prima cosa, bolla come “vergognosa” l’iniziativa. Secondo Meloni, pagare i propri acquisti con la carta di credito significa, di fatto, far “sapere a Conte, Casalino, Di Maio, Gualtieri, l’Agenzia delle Entrate e lo Stato tutto quali sono le tue abitudini, cosa ti piace, cosa compri e da chi e a che ora”. Gli stessi nomi appena citati potranno poi “valutare se fai spese immorali”, questo è il parere dell’esponente Politica di destra, la quale però non tiene conto del fatto che ogni persona potrà decidere quale scontrino, e quindi quale spesa, registrare.

Novità video - Lotteria degli scontrini, come richiedere il codice
Clicca per vedere

Inoltre, nel sito della Lotteria si legge che " la lotteria degli scontrini non consente il tracciamento degli acquisti".

Meloni chiede quindi ai cittadini italiani se valga così poco la loro libertà, chiedendo loro di “mandare al diavolo” gli “accattoni” che - secondo lei - siedono a Palazzo Chigi, il suo invito è quello di boicottare un gioco definito “umiliante”, non registrandosi al sito internet.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!