Il mondo delle notizie è complesso e le storie, così come le foto false spesso vengono ampiamente condivise sui social media. Il team editoriale di Blasting News individua ogni settimana le bufale più popolari e le informazioni fuorvianti per aiutarti a distinguere il vero dal falso. Ecco le Fake News più condivise di questa settimana.

Mondo

Il video di Zelensky che ammette l'uso di cocaina è falsificato

Affermazione falsa: gli utenti dei social media hanno condiviso un video in cui il presidente ucraino Volodymyr Zelensky apparentemente confessa durante un'intervista di essere un consumatore di cocaina. Nella clip, Zelensky sembra affermare che la droga "dà energia per tutto il giorno" e ne consiglia l'uso a tutti.

Verità:

  • Una ricerca per immagini inversa mostra che l'intervista è stata originariamente pubblicata dal media ucraino Ukrayinska Pravda il 21 gennaio 2019 settimane dopo che Zelensky - in quel momento un attore e comico famoso nel suo Paese - ha annunciato la sua candidatura alla presidenza.
  • La versione integrale dell'intervista, disponibile sul canale YouTube di Ukrayinska Pravda, è lunga oltre un'ora. A 7:41, il giornalista chiede a Zelensky se è un consumatore di cocaina, che risponde: "Grande! Grande! No, sono seduto su qualcosa di bianco, ma è una sedia. Non è cocaina. Non faccio uso di droghe".
  • L'intervistatore poi insiste sulla questione e chiede: "Sniffi? Ti droghi?", e Zelensky risponde: "Sniffo caffè, perché sono davvero dipendente dal caffè. Mi piace molto il caffè, davvero".
  • La versione integrale dell'intervista mostra anche che nella parte del video virale in cui Zelensky sembra esaltare i benefici della cocaina nel suo "stile di vita", in realtà non sta parlando di droga, ma di sport.

USA

Elon Musk non ha reintegrato Donald Trump su Twitter

Affermazione falsa: gli utenti dei social media negli Stati Uniti hanno condiviso un presunto tweet dell'ex presidente Donald Trump che ringrazia il miliardario Elon Musk per avergli permesso di tornare su Twitter.

L'affermazione arriva in mezzo alla notizia del recente acquisto di Musk di una quota del 9,2% di Twitter (per circa 2,9 miliardi di dollari), che lo rende il più grande azionista singolo della società.

Verità:

  • In una dichiarazione all'AFP, un portavoce di Twitter ha detto che l'account di Trump "rimane permanentemente sospeso".
  • Il 14 aprile 2022 Musk ha offerto 43 miliardi di dollari per comprare Twitter, dicendo che la piattaforma dovrebbe essere un baluardo della libertà di parola.
  • Twitter ha bloccato permanentemente il profilo di Trump l'8 gennaio 2021, due giorni dopo che i suoi sostenitori hanno preso d'assalto il Campidoglio durante una sessione per certificare la vittoria di Biden alle elezioni del 2020. Cinque persone sono morte in quell'occasione.
  • L'attacco al Campidoglio è avvenuto nel mezzo della costante retorica di Trump su una presunta frode diffusa nelle elezioni del 2020, una falsa affermazione ripetutamente respinta da decine di tribunali e funzionari statali addetti alle elezioni.

USA

Il post su un genitore che medica con la forza un bambino transgender è inventato

Affermazione falsa: gli utenti dei social media negli Stati Uniti hanno condiviso uno screenshot di un post presumibilmente fatto su un forum Reddit dal padre di un bambino transgender.

"Qualcun altro ha problemi a convincere i propri figli adolescenti a continuare la transizione. Mia figlia di 14 anni (AMAB) ha iniziato a rifiutare il suo estradiolo così ho schiacciato le pillole e le ho messe nei cereali", si legge nel post. AMAB ( Assigned Male at Birth) sta per 'maschio assegnato alla nascita'.

Verità:

  • Una conversazione su un forum di Reddit nell'agosto 2021 indica che gli utenti avevano intenzione di creare falsi post sul subreddit "r/transparenttranskid".
  • Un utente chiamato "Funkyduffy" ha risposto sul forum con un link al post sulla somministrazione forzata di estradiolo e una GIF con la frase "Sto facendo la mia parte".
  • Nell'agosto 2021, il subreddit "r/transparenttranskid" è stato rimosso da Reddit per aver violato, secondo un moderatore della piattaforma, le regole del sito e aver diffuso stereotipi di odio.
  • Un archivio del subreddit mostra che l'autore del post sulla somministrazione forzata di estradiolo era l'utente chiamato "Funkyduffy".

Europa

Il video non mostra l'esplosione della nave da guerra russa Moskva

Affermazione falsa: gli utenti dei social media in Europa hanno condiviso un video di un'esplosione su una nave, insieme all'affermazione che l'immagine mostra la nave da guerra russa Moskva, affondata la scorsa settimana nel Mar Nero.

L'Ucraina sostiene di aver colpito la nave con un attacco missilistico, mentre la Russia insiste che la ragione dell'affondamento è stato un incendio.

Verità:

  • Una ricerca inversa dell'immagine mostra che la clip condivisa sui social media è parte di un video più grande originariamente pubblicato il 6 giugno 2013, sul canale YouTube dell'agenzia di stampa britannica South West News Service.
  • Secondo la descrizione del video, il filmato mostra un attacco missilistico di prova effettuato dalla Marina norvegese su una fregata in disarmo.

Africa

Il video non mostra una sirena trovata al largo della costa keniota

Falsa affermazione: gli utenti dei social media in Africa hanno condiviso due video di quello che è, secondo la didascalia dei post, l'avvistamento di una sirena su una spiaggia di Kwale, in Kenya.

Alcuni dei post, tuttavia, sostengono che il video è stato registrato a Muizenberg, in Sudafrica.

Verità:

  • Nelle dichiarazioni alla stampa, i dipartimenti di polizia di Kwale e Muizenberg hanno detto di non avere alcuna registrazione di avvistamenti di sirene sulle loro spiagge, classificando la voce come falsa.
  • I video condivisi sui social media hanno alcuni elementi che indicano che le scene sono state manipolate, come una parte in cui è possibile vedere uno spazio tra la parte superiore del corpo della sirena e la sua coda di pesce.

Brasile

La giustizia non ha disposto la restituzione di 600 kg di cocaina sequestrata agli spacciatori

Affermazione falsa: Gli utenti dei social media in Brasile hanno condiviso un video pubblicato sul canale YouTube del giornalista Alexandre Garcia il 14 aprile in cui dice che la giustizia ha ordinato che 695 chili di cocaina sequestrati in un magazzino nella città di Itaguaí, a Rio de Janeiro, vengano restituiti agli spacciatori.

Verità:

  • Nel settembre 2021, gli agenti di polizia hanno sequestrato una grande quantità di cocaina nascosta dentro dei manghi in un magazzino nel porto di Itaguaí. La droga sarebbe dovuta essere in Europa.
  • Nel marzo 2022, un tribunale regionale federale ha stabilito che era illegale per la polizia entrare nel magazzino dove era stata sequestrata la droga, poiché non c'era un mandato giudiziario.
  • La decisione, tuttavia, non ha stabilito che la droga sequestrata fosse restituita agli spacciatori - in realtà è stata poi incenerita dalla polizia federale - che ha in seguito revocato il mandato di arresto di tre sospettati.