Si è sfiorata la tragedia questa mattina a Roma. Ancora una volta, al centro della cronaca finisce la metropolitana della Capitale. Due treni della Metro B sono stati protagonisti di un tamponamento. L'incidente che ha visto coinvolti due convogli della Metro B è avvenuto alle 10:18 di questa mattina, nei pressi della fermata Eur Palasport, in direzione Laurentina. Il bilancio è di 21 persone rimaste ferite.

Uno dei due treni della linea Metro B era fermo nel tunnel per dare la precedenza a un altro convoglio. Il treno fermo è stato tamponato da un secondo treno che era in arrivo. Tra i passeggeri si è scatenato un comprensibile panico.

Dopo il boato causato dall'urto, la gente ha iniziato a urlare. Si è verificata un'interruzione di energia elettrica. I più freddi hanno provato ad illuminare utilizzando i cellulari. Centinaia le telefonate al 118. Sul posto sono giunte diverse ambulanze, le forze dell'ordine e i vigili del fuoco che hanno liberato due persone rimaste incastrate tra le lamiere. Nessuno dei feriti è stato ricoverato in codice rosso. Una delle due persone rimaste incastrate ha riportato la frattura del bacino, l'altra persona ha una spalla fratturata.

Incidente Metro B di Roma: probabile errore umano 

Hanno fatto ricorso alle cure mediche anche diversi passeggeri in stato di shock ma non feriti fisicamente. Per fortuna, la velocità bassa (si parla di 30 Km/h ma si attendono conferme) con la quale procedeva il secondo treno ha evitato il peggio.

I migliori video del giorno

Pare che all'origine dell'incidente ci sia l'errore umano. Stando a quanto dichiarato da Guido Improta, assessore alla mobilità di Roma Capitale, non sarebbero state rispettate le segnalazioni luminose.

Giuseppe Noia, responsabile della comunicazione Atac, ha fatto sapere che sull'incidente della Metro B è stata aperta una commissione d'inchiesta per determinare l'esatta dinamica dei fatti. Noia, dunque, si mantiene più cauto rispetto all'assessore Improta.

Da fonti del 118, tra i feriti non c'è nessun bambino. Ovviamente, l'incidente della Metro B ha avuto pesanti ripercussioni sul traffico ferroviario. Per ridurre al minimo i disagi ai passeggeri, sono stati attivati servizi di trasporto sostitutivi.