L'incidente sulla linea B della metro di Roma, è avvenuto stamattina 5 giugno, a 30 chilometri orari e si tratta molto probabilmente di un errore umano. Due treni, si sono urtati a circa 25 metri dalla banchina della stazione dell'Eur Palasport e, dopo un primo rallentamento, si sono successivamente tamponati.

La dinamica dell'incidente andrà chiarita da indagini successive più approfondite, ma al momento, a quanto pare, i due convogli della metropolitana, che marciavano nella stessa direzione Laurentina, si sono tamponati entrando nella stazione dell'Eur Palasport poco prima delle 10,20.

Ventuno, le persone ferite e trasportate in ospedale in seguito all'incidente tra i due convogli della linea B della metro di Roma.

I pazienti sono stati trasportati ai pronto soccorso degli ospedali più vicini al luogo dell'incidente. Due i feriti più gravi, secondo quanto riferito dal 118: si tratterebbe di un paziente con clavicola fratturata e uno con una possibile frattura al bacino. Fortunatamente nessuno risulterebbe in codice rosso.

Il racconto dei passeggeri coinvolti nell'incidente

I passeggeri dei convogli, riferiscono scene ad alta tensione di gente spaventatissima in preda al panico. I passeggeri, solo dopo diversi minuti, sono potuti scendere e attraversare a piedi il tunnel che precede la fermata dell'Eur Palasport.

Secondo il Codacons, si tratta di un incidente gravissimo che deve necessariamente fare indagare sulla sicurezza dei mezzi pubblici della capitale romana, visto che si è trattato di un treno di vecchia generazione che ha tamponato un treno di nuova generazione, non rispettando le indicazioni luminose ne di altro tipo che erano presenti sulla linea.

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, che hanno riferito che gran parte dei passeggeri sono riusciti a uscire autonomamente dai treni della metro, tranne per coloro che in preda allo spavento, hanno avuto bisogno del loro aiuto.

I migliori video del giorno

La maggiore difficoltà da parte loro per l'intervento, è stata legata alla carenza di illuminazione, assente in quel tratto della galleria della linea B della metro. #Cronaca Roma