Mercoledì 10 giugno, l'Atac ha proclamato un nuovo sciopero, promosso dai sindacati Orsa Tpl Osr e Fast-Confsal, si tratta infatti della terza agitazione del settore in due mesi. Le ragioni dello sciopero risiedono nella protesta dei dipendenti dell'Atac, contro il nuovo contratto di lavoro che associa il livello di produttività con il salario che, i dipendenti dell'azienda, percepiscono in busta paga.

Un dato emerge, da quando il nuovo accordo è entrato in vigore, ed è il numero delle assenze da parte del personale Atac nel settore dei controlli e quello amministrativo, che risulta ridotto di circa il 49 %.

Sciopero Atac del 10 Giugno 2015: disagi nella Capitale

Previsti, per lo sciopero dei trasporti di mercoledì 10 giugno, notevoli disagi per i pendolari nella Capitale, con la sospensione degli autobus, tram e treni dei percorsi Roma/Lido, Termini/Giardinetti e Roma/Viterbo e il blocco della metropolitana per la linee A e B, mentre invece non sarà interessata allo sciopero la linea della metro C, essendo dotata del sistema di guida automatizzato e di conseguenza non necessita di macchinisti.

Dal 28 maggio è già in atto uno sciopero promosso dalla categoria dei macchinisti dell' Atac, disagi che continueranno a oltranza fino allo sciopero di mercoledì 10 giugno.

Dopo le precedenti mobilitazioni del 17 aprile e del 15 maggio, che anche allora avevano portato al blocco della linea A e linea B della metro e al rallentamento di tutti gli autobus della Capitale, anche il prossimo mercoledì 10 giugno, turisti e pendolari dovranno armarsi di pazienza, poichè i servizi non saranno garantiti, causando nella citta, il ripetersi di situazioni di notevole disagio.

L'agitazione dell'Azienda di trasporto autoferrotranviario del comune di Roma, partirà dalle ore 11,30 e terminerà alle 15.30 del 10 giugno 2015.

Per avere aggiornamenti sulle modalità di svolgimento dello sciopero, si consiglia di visitare il sito dell'Azienda che gestisce il trasporto.

Se vuoi continuare a ricevere informazioni sui prossimi scioperi del settore dei trasporti pubblici, clicca sul tasto 'Segui' vicino al nome dell'autore di questo articolo.