Da giovedì 8 a domenica 11 ottobre approda a Garbatella l’evento ‘Cucine di strada per le vie di Roma’. Per tutto il weekend, dalle 19 alle 24, nello storico quartiere della Capitale, avrà luogo una grande manifestazione dedicata allo Street Food, che darà spazio ai sapori e ai profumi della cucina tradizionale di tutta Italia, senza tralasciare cibi green e gluten free. Saranno messe ‘in mostra’ tante prelibatezze pronte da gustate: pizza fritta, bombette pugliesi, arrosticini, kebab, tacos e burritos, olive ascolane, rosticceria siciliana, frittata di pasta, il cuoppo, cartocci di pesce fritto, panzerotti, peperone crusco, gnocco fritto, gelato, bombe e maritozzi.

Una grande varietà gastronomica di cibi che tradizionalmente si preparavano nei mercati, nelle piazze, per le strade e nei porti per un consumo immediato.

Un itinerario ‘gustoso’ per le vie di Garbatella

L’evento sarà distribuito tra varie piazze e vie del rione romano: su piazza Damiano Sauli e piazza Sant’Eurosia saranno presenti le cucine dei mangiari di strada (cioè i cuochi ambulanti); via Giustino de Jacobis verrà occupato da food truck. Parco Nobels invece dedicherà una sua parte interamente alla pizza, sotto la guida di Giancarlo Casa della Gatta Mangiona: arriveranno da tutte le regioni d’Italia pizzaioli che, usando a turno i forni a legna a disposizione, prepareranno le loro specialità. Non solo pizza però, in piazza Sant’Eurosia saranno protagonisti anche pane e dolci da forno: l’Associazione Panificatori Romani in questi giorni, infatti, darà inizio al progetto di sostegno ai bisognosi connesso al Giubileo.

I migliori video del giorno

Le attività della manifestazione

Il cibo però non verrà solo preparato e mangiato, ma sarà anche oggetto d’arte e di riflessione. Su largo Magnaghi, piazza Sant’Eurosia, piazza Damiano Sauli e via Giacomo Rho avranno luogo attività ludiche e ricreative, per grandi e bambini, che diventeranno itineranti  sabato 10 e domenica 11. Le serate saranno animate da spettacoli di teatro e ballo, corsi di cucina, mostre fotografiche e di pittura incentrate sul tema del cibo. I progetti fotografici e le mostre saranno allestite nel Farmer Market di via Passino, mentre le strade ospiteranno anche performance musicali e flash mob. Il cibo sarà inoltre oggetto di discussione: i mangiari racconteranno delle loro pietanze, rifacendosi ad aneddoti e cenni storici. Inoltre, in concomitanza dell’Expo 2015 e della centralità che il cibo ha assunto in questo momento, avranno luogo anche dibattiti e workshop, organizzati in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre e con l’Università Bicocca di Milano for Expo 2015. Nel corso di tutta la manifestazione interverranno personaggi istituzionali e autori di libri che hanno come tema il cibo di strada. In più, si potrà assistere allo show cooking della scuola di cucina Les Chefs Blancs.