Arcimboldo in mostra a Roma, da venerdì 20 ottobre all’11 febbraio 2018, presso La Galleria nazionale d’#Arte Antica a Palazzo Barberini. Si tratta di un esposizione rara, per la difficoltà di ottenere i prestiti delle opere dell’artista milanese del XVI secolo, che arriva nella Capitale per la prima volta. In mostra una ventina di capolavori autografi, disegni e dipinti, provenienti da preziose collezioni di tutto il mondo: da Vienna a Houston, da Cremona a Firenze. Curatrice dell’esposizione è Sylvia Ferino-Pagden, già direttore della Pinacoteca del Kunsthistorisches, celebre Museo di storia dell'arte a Vienna.

Rappresentante di punta del manierismo, Arcimboldo fu anche seguace di Leonardo, poeta e dedito agli studi alchemici.

E’ universalmente noto soprattutto per le sue famose 'teste composte' da frutta e fiori, ritratti burleschi genesi della pittura bizzarra. Tra le opere in mostra a Roma alcuni dei suoi capolavori più famosi, come l'Ortolano, gli Elementi e le Stagioni, ma anche i ritratti e i disegni acquarellati.

Pittore di corte presso gli Asburgo riscoperto dal Dada nel Novecento

Giuseppe Arcimboldi (1526-1593), meglio conosciuto come l'Arcimboldo, iniziò la sua attività artistica a Milano presso la bottega paterna, per poi trasferirsi a Vienna, invitato a corte dal futuro imperatore Massimiliano II d'Asburgo, e successivamente a Praga, quando alla morte di Massimiliano passò al servizio del successore Rodolfo II. La lunga opera prestata alla corte imperiale, non solo come pittore ma anche come consigliere artistico, gli permise la fama internazionale in breve tempo, già dal periodo nella capitale austriaca.

I migliori video del giorno

La sua vasta produzione, a noi purtroppo pervenuta piuttosto scarna e dalla complicata catalogazione per via delle innumerevoli imitazioni prodotte, fu completamente dimenticata dopo la sua morte (Milano, 11 luglio 1593) per essere riscoperta solo nella prima metà del Novecento dalle avanguardie storiche del Surrealismo e del Dadaismo.

Orari e biglietti a Palazzo Barberini

La mostra di Arcimboldo si potrà visitare fino all’11 febbraio 2018, dal martedì alla domenica dalle ore 9 alle ore 19. Chiuso il lunedì e nella giornate di Natale e Capodanno. Il biglietto intero ha il prezzo di 15 euro, ridotto (under26) 13 euro. Ingresso gratuito fino a anni 18 non compiuti. Oltre che alla biglietteria di Palazzo Barberini, i tagliandi d’ingresso sono in vendita online su Viva Ticket (prevendita + 2 euro).

Vi ricordiamo in ultimo che sempre a Roma è in corso le mostra di Hokusai, il maestro giapponese autore dell’iconica ‘Grande Onda’, altro evento raro e pertanto imperdibile dagli appassionati d’arte. #Artisti #Cultura Roma