Il rap romano è sempre più spesso teatro di scontri e dissapori, anche in virtù del fatto che la scena capitolina, da decenni tra le più importanti e prolifiche d'Italia, negli ultimi anni ha visto incrementare in maniera esponenziale il numero di suoi attori principali.

I dissapori nella scena rap romana

Se negli anni novanta a dettare legge erano principalmente i due gruppi hip hop più iconici dell'epoca, ovvero Cor Veleno e Colle Der Fomento, a partire dall'avvento del TruceKlan nei primi anni duemila – soprattutto grazie alla figura di Noyz Narcos – la scena della città eterna ha iniziato ad arricchirsi di voci nuove, che hanno iniziato a promuovere nuovi generi di rap, spesso molto lontani dai canoni di quello proposto dai due gruppi sopracitati, storicamente legati all'immaginario più classico della cultura hip hop.

Brokenspeakers, Gemitaiz, MezzoSangue, CaneSecco, Achille Lauro, Carl Brave x Franco 126 e la Dark Polo Gang sono tutti esempi – estremamente lontani tra loro per stile, attitudine, contenuti, sound, immaginario, riferimenti e scelte di comunicazione – di quel sempre più complesso insieme di voci e stili che può essere definito come 'Rap romano'.

In un panorama così ampio, va da sé che i dissapori tra colleghi siano all'ordine del giorno.

Spendo 150 euro al giorno

In una delle sue ultime instagram stories Ketama 126 – uno dei più in vista tra gli artisti romani della nuova scena – ha criticato alcune abitudini social di molti suoi colleghi, nello specifico l'artista se l'è presa con chi ostenta in maniera eccessiva viaggi, oggetti di lusso o qualsivoglia attività che implichi la spesa di ingenti somme di denaro.

Nella parte finale del video è presente un inequivocabile riferimento (manteniamo il punto interrogativo nel titolo solo perché il nome non è stato pronunciato) ad un altro rapper romano, ovvero Junior Cally, autore del brano 'Auto Blu', citato dallo stesso Ketama 126.

Queste le parole dell'artista: 'Ragazzi ma per davvero siete così poveracci ? Roba che ogni volta che vi comprate una cosa, un paio di scarpe, oppure ogni volta che vi fate una vacanza, lo dovete dire su Instagram, dovete far vedere quanto avete speso.

Ma davvero ? Siete proprio di rapper pezzenti, ma pezzenti dentro.. io ogni giorno spendo una piotta e mezza in droga e spese varie, e questa piotta (una 'piotta' equivale a cento euro, ndr) sono soldi alzati con il mio lavoro, con la mia musica. Vai a Montesacro, te e quell'altro, Auto Blu.. defi***nte.'

Segui la nostra pagina Facebook!