Ancora ad aprile 2014 l'influenza intestinale, con sintomi quali febbre oscillante, vomito e diarrea, continua a vessare numerosi italiani: vediamo la durata dell'influenza con virus intestinale, come questa si presenta e alcune accortezze fondamentali per affrontarla.

Influenza intestinale 2014, i sintomi dalla febbre alla diarrea

Tra i sintomi dell'influenza 2014 intestinale abbiamo la febbre che si manifesta, a differenza del virus comune, in maniera altalenante, comparendo e scomparendo, abbiamo episodi di vomito e di diarrea o dissenteria particolarmente violenti e continui nel tempo, bruciori di stomaco, inappetenza, senso di debolezza, nausea e mal di pancia.

Particolare attenzione deve essere posta all'apporto di liquidi nel caso si contragga il virus dell'influenza intestinale: bere molto è fondamentale, il rischio della disidratazione, con correlati sintomi, è molto alto.

Influenza intestinale 2014, durata del virus

Molti si chiedono quale sia la durata del virus intestinale dell''influenza 2014, i cui sintomi principali abbiamo elencato poco prima. La durata di questo genere di virus nel 2014 si presenta estremamente variabile: a differenza dell'influenza comune, che in quest'anno ha avuto una durata media di 5-6 giorni, l'influenza intestinale può durare da 1 giorno o 1 giorno e mezzo fino a 10 giorni: è naturalmente importante riconoscerla con tempestività al fine di affrontarla al meglio. La durata del fastidiosissimo e spossante virus intestinale che ad aprile 2014 continua ancora a contagiare molti italiani, dipende anche dalla prontezza e dal modo in cui la si contrasta.