L'estate si avvicina e perdere peso con una buona dieta è un'esigenza di tutti per ritrovare il peso forma e non sfigurare alla prova costume. Ci sono tante nuove diete pensate per garantire dimagrimenti facili.

Partiamo con la dieta del sole. Secondo uno studio scientifico condotto dalla Northwestern Medicine, un alleato al dimagrimento è il sole: la luce delle prime ore del mattino è un coadiuvante per la perdita di peso.

Pubblicità
Pubblicità

Bastano circa 20 minuti di esposizione al sole per favorire il dimagrimento: la luce stimola la regolazione dell'orologio corporeo interno, dei ritmi circadiani, che sono coinvolti nel sonno ma anche nella regolazione del metabolismo.

Un'altra dieta dimagrante arriva direttamente dal Giappone e si chiama "Morning Banana Diet": il principio è semplicissimo, colazione con banane e il rispetto di alcune regole alimentari come il divieto ai dolci, latte, alcol.

Pubblicità

Una delle nuove e più famose trovate per ritrovare il peso forma viene dall'Inghilterra ed è stata promossa dai giornalisti scientifici Michael Mosley e Mimi Spencer. Sta spopolando sul web oltre che è nato anche un libro "Le ricette della dieta Fast" dove sono inserite circa 150 ricette a basso contenuto calorico e si può ritrovare sotto tanti nomi: Dieta Fast, Dieta 5:2 o Dieta Intermittente.

Il principio su cui si basa è semplice: per 5 giorni a settimana si mangia normalmente mentre per altri due, non consecutivi, si deve drasticamente ridurre l'apporto calorico infatti in queste due giornate le donne non devono assumere più di 500 calorie, gli uomini non devono superare le 600.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

Consigliano anche di bere molta acqua e ingerire liquidi non dolcificati. Gradualmente, il nostro corpo si abitua e riduce il desiderio di cibi grassi e nocivi per preferire alimenti equilibrati come verdure, carni bianche, cereali e legumi. Mosley e Spencer, gli ideatori della dieta dimagrante, sostengono che questa dieta si adatta al nostro organismo che è geneticamente costituito per adattarsi a periodi di scarsità di cibo.

Rieducando il cibo alla carenza di calorie, il corpo apprende a gestire al meglio le energie fisiche e non sentire i morsi della fame nei giorni di magra. Inoltre, le calorie immagazzinate nei giorni in cui si mangia normalmente verranno smaltite nei giorni in cui si mangia meno evitando che si trasformino in grasso superfluo.

Al di là di tutte le novità in fatto di dimagrimento, raccomandano gli esperti che per mantenere il peso forma e perdere i chili di troppo basta mangiare in modo equilibrato (un po' di tutto), preferendo più fibre e pochissimi grassi senza stravolgere in modo netto le nostre abitudini alimentari ed evitando di perdere peso in modo drastico.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto