La Fda (Food and Drug Administration) si è pronunciata nei riguardi della sigaretta elettronica stabilendo nuove regole. A differenza dell'Italia in cui la situazione legislativa appare in stand-by, la Fda si è invece pronunciata. Quello delle sigarette elettroniche negli Stati Uniti è un vero business con un fatturato di circa 2 miliardi all'anno nei soli Stati Uniti.

Le nuove norme innanzitutto non riguarderanno solo le sigarette elettroniche ma anche altri dispositivi quali pipe, sigari, narghilè, gel alla nicotina.

Pubblicità
Pubblicità

La Fda avverte del pericolo che anche attraverso nuovi dispositivi medici quali la sigaretta elettronica vi siano pericoli per la Salute come la possibilità che si instauri una dipendenza da nicotina, così ha stabilito il divieto di acquisto sotto i 18 anni, anche se poi sarà a discrezione dei singoli Stati innalzare o mantenere i limiti in vigore.

Vietati negli Stati Americani la pubblicizzazione di campioni gratuiti che invitano all'acquisto dei prodotti; inoltre, i produttori avranno l'obbligo di registrare i dispositivi presso la Food and Drug Administration.

Pubblicità

I produttori dovranno, nell'etichettatura, indicare in modo chiaro la composizione del prodotto ed i rischi per la salute.

Lo scopo di tali misure è quello di mettere un freno alla commercializzazione di prodotti dei quali ancora non si conoscono dettagliatamente gli effetti nocivi per la salute in attesa di studi e ricerche scientifiche. L'agenzia statunitense ha stabilito che vi sia un periodo di consultazione pubblica di 75 giorni, dopo di che si dovranno adottare le nuove regole sul commercio delle sigarette elettroniche entro un periodo di due anni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto