Siamo già a novembre e le giornate trascorse in riva al mare sono ormai un lontano ricordo. Il Natale invece è quasi alle porte: meno di due mesi e ci ritroveremo tutti ad abbuffarci intorno ad una bella tavola imbandita.Ebbene, se non vogliamo arrivare alle feste già appesantiti dobbiamo correre ai ripari iscrivendoci in palestra o mettendoci a dieta!Ed è qui che nasce il problema: quale dieta è meglio seguire per perdere peso?

Sul web si trovano decine e decine di diete, da quelle iperproteiche a quelle a ridotto contenuto di grassi, quelle che promettono risultati miracolosi e quelle che invece si basano su un alimento specifico, per non parlare poi della cara e vecchia dieta mediterranea, in assoluto la più bilanciata . Beh che dire, c'è l'imbarazzo della scelta e a quanto pare tutte più o meno permettono una buona riduzione di kg, sebbene non è detto che i risultati resistano nel tempo.

Le diete low fat

Ad ogni modo, a sentir parlare gli esperti, una delle diete più seguite sarebbe proprio la cosiddetta low fat, ovvero povera di grassi. Eppure, secondo uno studio condotto dall'Università di Harvard e pubblicato su Lancet Diabetes & Endocrinology, questa non sarebbe la migliore dieta per dimagrire. Infatti secondo le ricerche sopra indicate,nell’ambito di una dieta a ridotto contenuto di calorie, sarebbe molto più efficace ridurre i carboidrati piuttosto che i grassi.Il coordinatore delle ricerche Deirdre Tobias della Harvard Medical School spiega: “Non sono presenti evidenze scientifiche sufficienti per sostenere che le diete a ridotto contenuto di grassi siano le più efficaci.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

Il consiglio di assumere meno lipidi per dimagrire deriva dal fatto che, dal momento che i grassi hanno il doppio delle calorie di proteine e carboidrati, limitandone il consumo è possibile dimagrire maggiormente. Peccato che la metanalisi appena resa nota dimostra proprio il contrario”.

Il risultato dei test

Sono stati in 68.128 a partecipare alla metanalisi e da quel che ne è emerso eliminare i lipidi non porterebbe ad una maggiore perdita di peso rispetto ad altri regimi alimentari.

È invece emerso che funzionano di più le diete low carb, ovvero povere di carboidrati.Per assurdo, secondo gli scienziati, le diete povere di grassi hanno lo stesso effetto di quelle ricche di grassi per quanto concerne la perdita ponderale. Ciò ovviamente non vuol dire che ridurre la quantità di lipidi non porta ad un dimagrimento, ma semplicemente che le diete low fat permettono di perdere peso solamente se abbinate alla dieta abituale.In conclusione, il consiglio è sempre quello di seguire il buon senso e di attenersi magari alla buona e vecchia regola di non eccedere in nulla, sopratutto con alimenti quali la carne rossa e quella lavorata che non sono proprio un toccasana per la nostra Salute.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto