Sono tantissimi gli italiani che fanno i conti con il peso eccessivo: tra questi, solo 10 mila all’anno scelgono di sottoporsi alla Chirurgia bariatrica, una opportunità che potrebbe risolvere definitivamente il problema. In realtàpotrebbero beneficiarne molti di più: è quanto emerso nel corso di un congresso a Roma - ‘It’s time to Act on Obesity' -al quale hanno partecipato diversi medici specializzati nella cura dell'obesità provenienti da tutto il mondo. L'obesità è unamalattia in costante aumento che, solo nel nostro paese, colpisce il 10% della popolazione: in Italia, dunque, oltre 6 milioni di persone sono gravemente obese.

L'obesità destinata a peggiorare in futuro

Più di un terzo dei bambini italiani - 34% maschi e 36% femmine - sono obesi o in sovrappeso; dunque, la situazione sembra destinata a peggiorare in futuro. Secondo i dati emersi durante il dibattito, l’insorgenza dell'obesità è legata a diverse cause: fattori ambientali e genetici, attività fisica quotidiana scarsa o assente, errate abitudini alimentari. Una condizione molto rischiosa per la Salute, se si considera che l’accumulo di adipe eccessivo prima o poi porta allo sviluppo di altre malattie correlate al peso, come quelle cerebrovascolari, cardiovascolari, alcuni tipi di tumore e il diabete di tipo 2.

Ci sono inoltre pesanti costi per la sanità: nel congresso, infatti, sono stati presentati anche i dati secondo cui, in Italia, la spesa ammonta a circa 9 miliardi di euro.Le problematiche legate all'obesità vanno dai disordini delle abitudini alimentari, all'ansia e la depressione, fino ad arrivare a un sensibile calo del rendimento - sia professionale che scolastico - e infine alla totale perdita di produttività; tuttavia, sono ancora pochissimi quelli che chiedono aiuto al bisturi per risolvere il problema.

La chirurgia per risolvere il problema dell'obesità

Il direttore della Cattedra di Chirurgia Bariatrica(al 'King’s College' di Londra) Francesco Rubino, spiega nei dettagli questo strano meccanismo: 'Nonostante sia dimostrato scientificamente che il peso corporeo è regolato da un meccanismo biologico molto complesso, modificabile solo in piccolissima parte dalla volontà della persona, in molti permane l’idea semplicistica che l'obesità sia causata dalla vita sedentaria e da una eccessiva alimentazione: fattori di rischio certamente importanti, ma non ancora accertati.

L’obesità – aggiunge il dottor Rubino – è un problema grave, ma spesso è frainteso'.

Per gli aggiornamenti premi 'segui'.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!