La vita lavorativa non impone solamente uno stile di vita sedentario, ma rende anche difficile prendersi cura della propria igiene dentale. Tra un caffè e uno snack, i denti non curati sono sempre sotto costante minaccia. Coniugare gli impegni quotidiani alla cura della propria igiene dentale può essere problematico. E le conseguenze spiacevoli. Dolori, fastidi e conti salati dal dentista. Se è vero il detto “prevenire è meglio che curare”, per salvaguardare la nostra igiene dentale bastano alcune accortezze.

Quando e quante volte bisogna lavarsi i denti?

Sebbene gli specialisti riconoscano che bisognerebbe pulirsi i denti minimo due volte al giorno, 3/10 persone ammettono di farlo una sola volta.

Si è più inclini a lavarsi i denti la mattina, che la sera. Questa cattiva abitudine è dannosa perché permette ai batteri di crescere e proliferare nella bocca. Essere rigorosi, in fondo, non è particolarmente complicato. Lavarsi i denti appena svegli e prima di andare a dormire, i passi minimi per avere una bocca pulita e fresca.

Per avere un livello di pulizia eccellente invece bisogna impegnarsi maggiormente. Il cibo e le bevande zuccherate infatti scandiscono le nostre giornate, rendendo la cura dei denti un esercizio più gravoso. Ogni volta che si consuma un caffè, un tè o una snack, i denti sono aggrediti dai batteri della placca che ne minacciano la salute.

Alcuni studi suggeriscono che per mantenere un adeguato stato di pulizia della bocca, bisognerebbe lavarsi i denti dopo ogni pasto.

I più virtuosi quindi si portano uno spazzolino in ufficio da usare dopo la pausa pranzo. Ma riuscire a ritagliarsi un momento per prendersi cura dei propri denti durante una intensa giornata lavorativa, rimane una routine di pochi.

Come bisogna lavarsi i denti?

Molti ignorano quale sia il momento più idoneo per lavarsi i denti. In realtà, spazzolarsi i denti appena dopo aver mangiato, rischia di danneggiare i denti.

Dopo aver masticato o aver ingerito bevande zuccherate, lo smalto dei denti si demineralizza rendendoli meno protetti. Bisogna aspettare che la saliva disattivi gli acidi di ciò che abbiamo ingerito per evitare di sovraccaricare lo smalto dei denti. Secondo alcuni studi quindi bisognerebbe aspettare almeno mezz’ora dopo i pasti per lavarsi i denti per avere i risultati più efficaci.

Basta usare lo spazzolino?

Per avere un sorriso perfetto, lo spazzolino non basta. I batteri che si annidano nella bocca sono delle brutte bestie da pulire. Secondo alcuni studi, uno spazzolino riesce a detergere solo il 40% della superficie dentale, rimuovendo solo il 42% della placca dentale. Esistono quindi diversi strumenti che possono aiutare a migliorare la nostra igiene orale.

Il filo interdentale e lo scovolino giovano a mantenere puliti i canali tra i denti ma non intervengono per incrementare la pulizia generale della bocca. Non bisogna mai dimenticare di usare infatti dei collutori per assicurarsi la migliore pulizia della bocca possibile.

Ci sono nel mercato tanti collutori che, con diverse caratteristiche, offrono risultati più o meno efficaci.

Ma, il collutorio Curasept Daycare Sensitive, sembra avere un passo in più rispetto a tutti gli altri competitors. Il segreto è nascosto nei suoi oli essenziali ed all’esclusione di alcol nella loro formula. Alcuni studi hanno sottolineato che l’uso persistente di collutori contenenti alcol potrebbero danneggiare nel lungo termine le mucose del cavo orale causando forti irritazioni.

La formula chimica del prodotto inoltre contiene potassio di nitrato e fluoruro che insieme lavorano per garantire una migliore barriera protettiva ai denti e per lenire il dolore in caso di sensibilità dentale. Gli studi mostrano come l’utilizzo combinato dello spazzolino, del filo interdentale e di un collutorio a base di oli essenziali migliorino la salute delle mucose rispetto al solo utilizzo dello spazzolino e del filo interdentale.

E, allo stesso tempo, aumentino la riduzione della placca rispetto al solo uso dello spazzolino e del filo interdentale. Il segreto per avere una bocca sempre pulita e protetta è quindi prendersi cura dei propri denti nei tempi e nei modi giusti, con gli strumenti giusti.

Segui la nostra pagina Facebook!