Molti pensano che fato e destino siano sinonimi. Studiare la medicina classica cinese può però contribuire a cambiare idea.

Il fato infatti è ciò che non si può cambiare, il karma iniziale della vita. Un semplice esempio, il più banale, è la famiglia dove nasciamo. Insieme, ovviamente, al luogo e al momento storico. Questi sono fatti incontrovertibili, su cui nessuno può avere influenza una volta che è avvenuta la nascita (o addirittura il concepimento).

Pubblicità
Pubblicità

C'è poi una parte della nostra vita che può essere influenzata da scelte e decisioni proprie, ovvero una parte che è sottoposta al libero arbitrio. Sicuramente nasciamo con certe caratteristiche genetiche e anche queste fanno parte del fato. Ma, per certi versi, anche sulle caratteristiche genetiche, o meglio sulla loro manifestazione, si può avere una certa influenza e riuscire a modificare il destino.

Supponiamo che un individuo nasca in una famiglia in cui ci sono molti casi di infarto, ictus ed altre malattie cardiovascolari.

Pubblicità

Sarà possibile non cambiare la genetica, ma attutirne gli effetti con un corretto stile di vita, mantenendo pressione arteriosa e peso corporeo nel giusto range e, magari, facendo regolare attività fisica.

Altro esempio: familiarità per cancro del colon. Anche in questo caso, il fato, ovvero la genetica, predispone a quella malattia, ma la prevenzione primaria e secondaria potranno abbassare fortemente la probabilità o intercettare la patologia in fase iniziale, quando, anzichè un tumore, si è formato magari solo un adenoma (un polipo), ancora benigno o inizialmente trasformato.

Terzo esempio. Famiglia di fumatori con molti casi di cancro al polmone. E' dimostrato che il fumo, in questi casi, gioca un ruolo fondamentale come fattore scatenante, dato che alcune persone sono più predisposte di altre a subire le trasformazioni cellulari indotte dal fumo che possono provocare l'insorgenza di neoplasia polmonare. Quindi, in questo caso, non fumare (o smettere) sarà la decisione che può modificare il destino.

Naturalmente questi concetti sono applicabili ad ogni ambito della vita.

Nascere in un certo contesto può rendere la vita più facile o più difficile per le diverse condizioni di partenza, ma poi il seguito non è così scontato. Ci sono molte persone che, con l'impegno personale, migliorano il proprio stato sociale ed economico. Altre, per contro, sono in grado di dilapidare patrimoni. La frase di San Tommaso d'Aquino, "Astra inclinant, non necessitant" ben si adatta a quanto esposto. Gli astri (ovvero il fato, le condizioni immutabili) creano determinate inclinazioni/situazioni, non necessariamente, però, si verificherà ciò che potremmo aspettarci in base a queste.

Pubblicità

L'uomo è (almeno in parte) artefice del proprio destino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto