Mangiare frutta e verdura in grandi quantità riduce la possibilità di insorgenza di cancro al seno, soprattutto del tipo più aggressivo.

A rivelarlo è uno studio pubblicato sull'International Journal of Cancer, riportato da New York Times, in cui si specifica che alcune tipologie di vegetali sono più efficaci di altri nel prevenire il cancro al seno.

Carote, cavoli e frutta per prevenire il carcinoma mammario

Gli scienziati hanno fornito ad oltre 180 mila donne dei questionari nutrizionali certificati tramite i quali hanno potuto esaminare il rapporto tra la dieta e il rischio di carcinoma mammario invasivo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Salute

Le stesse donne che hanno compilato il questionario riportando quotidianamente e con precisione la loro dieta, sono state sottoposte ad esami specifici ripetuti per più di 20 anni.

durante il periodo di osservazione si sono verificati 10.911 casi di donne che si sono ammalate di carcinoma mammario invasivo su 182.914.

Il team di ricercatori che si è occupato dell'importante ricerca tra la correlazione della dieta a base di frutta e verdura e la comparsa del carcinoma mammario invasivo, ha effettuato un'attenta verifica dei risultati ottenuti tenendo in considerazione anche le molte variabili riguardanti la salute [VIDEO], lo stile di vita e la dieta di ogni donna campione.

La prova è giunta dopo più di 20 anni di ricerche

Ciò che gli scienziati hanno scoperto è che chi consuma una quantità pari a 5 porzioni e mezza (circa due tazze) di frutta e verdura al giorno, rispetto a chi ne consuma 2 porzioni e mezza ( una tazza circa), ha un rischio di ammalarsi di cancro al seno più basso dell'11%.

I dati hanno inoltre evidenziato in particolar modo il ridotto insorgere della tipologia di carcinoma al seno più aggressivo.

"Esistono pochi fattori di rischio potenzialmente modificabili per quanto riguarda il carcinoma mammario invasivo", ha dichiarato la dottoressa Maryam S. Farvid, ricercatrice dell'Università di Harvard a capo della ricerca, "e nutrirsi aumentando le porzioni di frutta e verdura è uno di questi. Aumentare il consumo di frutta e verdura è un modo semplice per ridurre il rischio di insorgenza del carcinoma mammario invasivo".

I ricercatori hanno inoltre evidenziato che alcune verdure come il cavolfiore, i cavoletti di Bruxelles e il cavolo si sono rivelati collegati in modo particolare al ridotto rischio di insorgenza di cancro al seno. Nello stesso modo anche le verdure gialle e arancioni come le carote, la zucca e le patate dolci sono state individuate come preziose alleate nella prevenzione del carcinoma al seno [VIDEO].