Un recente test francese ha svelato la presenza di tracce del pesticida più osteggiato del momento, il glifosato, su due tipologie di assorbenti biologici e sui famosi Tampax. Lo studio è stato effettuato su un campione di 15 prodotti già in commercio da tempo ed ha già provocato un serio allarme in Francia. I risultati del test sono stati resi noti dal mensile "60 Millions des Consommateur" ed hanno mostrato, oltre alla concentrazione di glifosato, anche tracce di altre sostanze cancerogene come diossina, idrocarburi policiclici aromatici e ftalati.

Sono sostanze ad lata pericolosità perchè, come successo da pochi mesi per il glifosato, sono state considerate cancerogene dallo IARC, l'Agenzia Internazionale di Ricerca sul Cancro e dall'OMS.

Il glifosato

La sostanza chimica, ormai nota ai più per la lunga battaglia degli studiosi contro la multinazionale che lo produce da anni, la statunitense Monsanto, assorbita da pochi mesi dalla tedesca Bayer, è forse la più diffusa al mondo e si stima che la maggior parte dei terreni agricoli mondiali ne sia ormai impregnata.

Da qui si può facilmente dedurre come l'erbicida possa raggiungere facilmente non solo gli alimenti ma anche il settore tessile e molti altri che dipendono dalle coltivazioni mondiali. Il test francese ha rilevato tracce della sostanza o del suo diretto metabolita, l 'ampa, in campioni di cotone prelevati da Tampax, assorbenti Natracare, NaNa e Jho. Gli assorbenti femminili, così come la maggior parte dei pannolini per neonati, sono prodotti a partire dal cotone e l'origine della contaminazione sono proprio le coltivazioni intensive del vegetale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

La presenza di glifosato negli assorbenti femminili è dovuta all’uso del pesticida nella coltura del cotone

Le polemiche

La contaminazione da glifosato è un serio problema per la Salute e si sono immediatamente sollevate polemiche contro la multinazionale Procter & Gamble, produttrice del Tampax, sia su altre aziende che commercializzano assorbenti bio, che non dovrebbero assolutamente presentare tracce di alcuna sostanza chimica a meno che la contaminazione non sia accidentale.

La risposta della multinazionale è stata quella di non aver mai riscontrato la presenza di ampa nei prodotti, mentre le aziende produttrici di assorbenti biologici come NaNa Ultra normal Plus Natural Care, in vendita anche nel nostro Paese, Natracare Cotton Tampons e Jho Tampons coton biologique non hanno commentato. Una risposta però dovrà essere fornita all'Authority francese che ha chiesto alle aziende di eliminare la contaminazione dal glifosato e non solo, visto che il test ha mostrato come ci siano anche tracce di altre sostanze potenzialmente alteratrici le normali funzioni ormonali, come gli ftalati trovati nei marchi Siempre, Always, Vania e Saforelle o come la diossina riscontrata negli assorbenti Saforelle e Jho.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto