Alla fine, dopo tanto parlare, sarebbe arrivata la prima offerta della Juventus al Real Madrid per Gonzalo Higuain: 22 milioni di euro. Lo riporta la Gazzetta dello Sport. Il Real, però, chiederebbe 30 milioni ma la sensazione è il punto d'incontro lo si possa trovare ad una cifra vicina ai 25 milioni.

Anche l'esperto di Calciomercato Alfredo Pedullà, ai microfoni di Sportitalia, ha detto la sua su questa trattativa: "Higuain è un obiettivo vero, ma al momento il Real Madrid è preso da altre questioni di mercato come Ancelotti, Verratti, Bale e Cavani.

Il Real tra venti giorni potrà pensare di mettere sul mercato Higuain ma i grandi club non ti fissano un appuntamento per cederti un giocatore come 'El Pipita' senza avere in mano l'alternativa".

Non si è sbilanciato, invece, come è normale che sia, il ds bianconero Beppe Marotta che ai microfoni di Sky Sport nel pre-partita con il Cagliari ha dichiarato: "Nell'ultimo mese ci hanno affibbiato una ventina di giocatori diversi.

Le trattative, invece, cominceranno da domani, da lunedì prossimo, quando i campionati saranno terminati. Per questo credo sia giusto che non mi sbilanci. Oltre tutto, ci sono società in Europa che non hanno definito le loro panchine per la prossima stagione (il riferimento è anche al Real Madrid, ndr) e credo che prima di quel momento sia difficile poter ipotizzare l'arrivo di questo o di quel giocatore".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Intanto, sempre secondo la Gazzetta, è prevista per lunedì la riunione di mercato tra il tecnico Antonio Conte, il presidente Andrea Agnelli e i dirigenti Paratici e Marotta. Dopo i festeggiamenti per lo scudetto di questi giorni, dunque, si comincia seriamente a programmare il futuro prossimo della Juventus. Si parlerà, ovviamente, molto di calciomercato e Conte chiederà ad Agnelli l'acquisto di quei "top player" ritenuti fondamentali dal tecnico per provare a dare l'assalto alla Champions League.

Per garantire, però, l'arrivo di grandi giocatori i dirigenti juventini hanno bisogno di vendere alcuni giocatori dell'attuale rosa al fine di racimolare quel gruzzoletto utile ad essere reinvestito sul mercato. La Gazzetta dello Sport rivela che la lista dei cedibili in casa Juve è lunga e comprende anche giocatori che hanno fatto la recente fortuna del club: Matri, Quagliarella, Giovinco, Vucinic, Lichsteneir, Isla e De Ceglie.

Ovviamente questi giocatori non saranno svenduti e andranno via solamente se arriveranno offerte ritenute adeguate al loro valore.

A questa lista vanno aggiunti anche il giovane Marrone, che interessa al Genoa e alla Fiorentina ma che andrà via solo in prestito o in comproprietà, e Felipe Melo, che non sarà riscattato dal Galatasaray e che quindi dovrà essere ceduto ad un'altra squadra.

Chiudiamo con quella che può definirsi una bella favola che ha quasi raggiunto il suo lieto fine: secondo Tuttosport, infatti, l'attaccante senegalese classe '91 Mbaye Diagne, che in questa stagione ha aiutato a suon di gol il Bra, squadra piemontese di serie D, a raggiungere la promozione in Lega Pro, è vicinissimo a trasferirsi alla Juventus.

Storia ancora più incredibile se si pensa che Diagne nel 2011/12 militava nel Brandizzo, in prima categoria piemontese. Gli exploit della punta hanno colpito gli osservatori della Juventus che venerdi scorso ha convocato il ragazzo in sede. Qualora la trattativa si concludesse positivamente la Juventus manderebbe il ragazzo in prestito a qualche società amica come il Crotone o la Virtus Entella.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto