Conte, Marotta e gli altri dirigenti juventini guarderanno con attenzione la finale di Champions League del 25 maggio tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Lo faranno, soprattutto, per visionare alcuni giocatori che interessano molto alla dirigenza bianconera. Parliamo dei due esterni difensivi del Borussia Dortmund, Lukasz Piszczek e Marcel Schmelzer, entrambi nel taccuino della Juventus che vuole rinforzarsi sulle corsie laterali. 

Il nazionale polacco Lukasz Piszczek, 27 anni, nel Borussia occupa la fascia destra della difesa.

Si è trasferito ai gialloneri nel 2010 dall'Hertha Berlino ed è valutato circa dieci milioni di euro. Il suo agente, però, intervistato da Calciomercato.it ha negato qualsiasi contatto con la Juventus: "Non stiamo parlando con nessuno, non c'è stato nessun contatto. Il giocatore ha un contratto con il Borussia Dortmund valido fino al 2017 e, in questo momento, pensa solo alla finale di Champions League e non al suo futuro". 

Il terzino sinistro Marcel Schmelzer è arrivato 17enne al Borussia Dortmund, l'unico club professionistico in cui ha militato.

Ora ha 25 anni e conta 9 presenze nella nazionale tedesca. Anche la sua valutazione si aggira sui dieci milioni di euro. L'impressione è che un eventuale trattativa da parte della Juventus per Schmelzer, come anche per Piszczek, possa avere luogo solamente dopo la finale di Champions.

Per quanto riguarda Gonzalo Higuain, ovvero quella che al momento è la trattativa più calda del mercato juventino, mentre si aspetta l'incontro tra la Juventus e il Real Madrid che si terrà a fine settimana, emergono voci di interessamento da parte di diverse squadre sul "Pipita".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Dall'Inghilterra, infatti, il Daily Express racconta che sull'attaccante argentino hanno messo gli occhi l'Arsenal, il Tottenham e il Liverpool. Queste ultime due squadre avrebbero richiesto Higuain al Real come parziale contropartita per l'eventuale cessione dei loro calciatori corteggiati dalle merengues: Gareth Bale degli Spurs e Luis Suarez dei Reds.

Altri due nomi si aggiungerebbero alla lunga lista dei giocatori seguiti dalla Juventus: Nacer Chadli del Twente e Ivan Strinic del Dnipro. Chadli, esterno offensivo belga classe '89, ha il contratto in scadenza nel 2014 e per questo il club olandese sarebbe disposto a cederlo ad un prezzo non eccessivo.

In passato era stato seguito anche da Milan e Roma.

Strinic, invece, è un terzino croato classe '87 che gioca in Ucraina nel Dnipro. Il suo eventuale trasferimento alla Juventus potrebbe essere agevolato dal fatto che la Croazia il prossimo 1° luglio entrerà nell'Unione Europea e Strinic, così come tutti i suoi connazionali, sarà considerato comunitario. Sul giocatore è però forte il pressing del Sunderland che ha recentemente fatto un'offerta di 5 milioni per acquistarlo. Offerta giudicata però insufficiente dal Dnipro.

 

Chiudiamo parlando del giovane brasiliano Mattheus, il cui arrivo alla Juve nei giorni scorsi era dato per scontato. Invece sembra che non sia così, tanto che Bebeto, indimenticato campione brasiliano degli anni '90 e padre del giocatore 18enne, ha dichiarato: "So che c'è un accordo tra mio figlio e la Juventus per un contratto di cinque anni, ma per liberarlo dal Flamengo bisogna pagare un milione di euro. Il bonifico non arriva e intanto il Flamengo non fa giocare mio figlio. Se la situazione non si sblocca entro venerdì, ci sentiamo liberi di trattare con il Real Madrid che ha fatto una buona offerta".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto