E' giallo sull'età di Radamel Falcao, il forte calciatore del Monaco, dopo le notizie rivelate da "Noticias Uno". Secondo il telegiornale colombiano infatti l'attaccante avrebbe 29 anni e non 27 come dichiarato sul passaporto. A testimoniarlo c'è una foto da bambino di Falcao che riporta la data di nascita del 10 febbraio 1984. Il caso ha fatto molto rumore in Colombia, ed è scoppiato come una bomba anche in Europa.

Imbarazzo e anche preoccupazione per il Monaco, appena approdato in Ligue 1, che ha versato la cifra-record di 60 milioni all'Atletico Madrid per accaparrarsi il fortissimo attaccante colombiano. Non si discute certo il valore del giocatore, ma due anni in più potrebbero rappresentare un problema anche per quanto riguarda il contratto. Il club monegasco ha investito una cifra così importante per costruire una dream team che veda proprio Falcao al centro del progetto, strappandolo alle altre pretendenti che avevano messo da tempo gli occhi sul ragazzo. Si attende una risposta ufficiale del calciatore.

Tuttavia non sarebbe il primo caso in cui un giocatore ha mentito sulla propria età. Il primo caso fu quello di Luciano, che non solo mentì sulla sua propria età ma cambiò anche il suo nome d'origine in Eriberto. Mosse i primi passi nel Chievo, per poi passare all'Inter e ritornare nuovamente nella società clivense. Lo stesso brasiliano ammise di aver falsificato la sua identità sottraendosi ben quattro anni. Ancora più clamorosa la vicenda di Taribo West, che ha anche indossato le maglie di Inter e Milan. Il nigeriano avrebbe addirittura 12 anni in più rispetto alla sua reale età, per avere dei contratti più onerosi, ma questa notizia non è stata ancora confermata ufficialmente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto