In un torneo che ha vinto già cinque volte, il 32enne campione svizzero Roger Federer sembrava stentare a trovare la condizione dopo un'annata tribolata. Ma dopo essersela cavata per un soffio in semifinale contro il canadese Vasek Pospisil, in finale ritrova gran parte del suo smalto che sembrava aver sempre perduto a causa dell'età e degli infortuni. Purtroppo per lui, dall'altra parte della rete c'era Juan Martin Del Potro, argentino n.5 al mondo, che sta passando il migliore momento di forma dell'anno, come conferma la fresca vittoria sul n.1 Nadal nella semifinale del torneo di Shangai, il 12 ottobre scorso.

Juan Martin Del Potro e Roger Federer sono teste di serie n.1 e n.2 di questa 44esima edizione dello Swiss Indoor, torneo Master 500, che non ha visto al via né Rafael Nadal né Novak Djokovic, che si sono presi una settimana di allenamento in vista del World Tour Final di Londra.

Juan Martin Del Potro ha fatto valere la sua maggiore consistenza nello scambio, dove quasi sempre si è mostrato superiore a Federer. Del Potro ha avuto comunque non pochi problemi a rispondere al ritrovato servizio dello svizzero, il quale ha realizzato 14 aces, tanti quanti quelli che ha messo insieme nei quattro turni precedenti.

Dopo aver perso il primo set al tiebreak, Federer ha innalzato ulteriormente il livello del suo gioco, sorprendendo Del Potro con una difesa che sembrava quella dei giorni migliori e un aumento della percentuale di prime palle. Del Potro ha fatto fatica, in particolare, a contrastare i servizi di Federer da destra sul lato del rovescio. Anche gli errori gratuiti diminuiscono e così Federer breakka due volte l'avversario vincendo il secondo set per 6-2.

Appena vinto il set lo svizzero ha subito un passaggio a vuoto e subisce subito il break, che non riuscirà più a rimontare, in quanto Del Potro diventa solidissimo sul suo servizio: in cinque turni di servizio concede appena due breakpoint che Federer non riesce a sfruttare. Si chiude quindi 6-4 l'ultimo set con un Federer battuto dall'argentino come nell'edizione dello Swiss Indoor dello scorso anno.

Del Potro batte Federer 7-6 2-6 6-4.

Grande sorpresa invece nell'altro Master500, a Valencia, dove un altro atleta di casa viene sconfitto in finale. E' il caso di David Ferrer, n.3 al mondo e testa di serie n.1 del torneo, che contro ogni pronostico perde col n.21 al mondo, Mikhail Youzhny, al suo secondo secondo torneo stagionale e decimo della carriera.Youzhny batte Ferrer 6-3 7-5.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!