Antonio Conte avrà un'arma in più per andare all'assalto della Serie A (finora comunque dominata) e all'Europa League: Pablo Daniel Osvaldo da oggi è il nuovo attaccante della Juventus. Il giocatore italo-argentino, ex Roma, Espanyol, Bologna, Fiorentina, Lecce ed Atalanta arriva in prestito dal Southampton fino a fine stagione con una possibilità di riscatto (non vincolante) fissata intorno ai 18-20 milioni di euro.

Il centravanti nativo di Buenos Aires quindi torna in Italia dopo la breve esperienza inglese (13 presenze e 3 gol in Premier League) ed attualmente è già a Torino per le visite mediche.

Un rinforzo di peso che completa un reparto offensivo ora molto folto: sono ben 6 gli attaccanti in rosa, considerando che Mirko Vucinic è stato tolto dal mercato dopo lo scambio saltato con Guarin e le trattative di questi giorni, e che difficilmente anche Fabio Quagliarella riuscirà in queste ultime ore a trovare una collocazione (gli altri tre nomi sono ovviamente Fernando Llorente, Carlos Tevez e Sebastian Giovinco).

Osvaldo, che proverà a giocarsi le sue chances per un posto ai Mondiali nell'Italia di Cesare Prandelli (magari evitando quei "colpi di testa" che ne hanno condizionato il rendimento), ha già ricevuto la benedizione del suo prossimo compagno di squadra, Fernando Llorente, che in un'intervista a La Stampa l'ha definito "un gran calciatore".

Possibile quindi una sua convocazione già per il derby d'Italia di domenica, la sempre sentita sfida contro l'Inter.