Partenza con il botto per Olanda e Spagna, l'attesissimo match per due delle squadre favorite alla vittoria finale del mondiale spara le prime sentenze; la Spagna ne esce ridimensionata, una squadra stanca ed un tiki-taka ormai non più invincibile non riescono a contrastare una vera e propria corazzata olandese che con i suoi gioielli Van Persie e Robben devastano gli iberici con una doppietta a testa e cinque gol totali in soli 40 minuti!

In realtà molti avevano paventato di poter vedere una Spagna sottotono viste le ultime giornate della Liga spagnola, dove le tre prime della classe Barcellona, Real Madrid e Atletico Madrid (che riempiono di giocatori la nazionale spagnola) erano apparse stanchissime tanto da non riuscire a vincere partite facilissime con squadre da bassa classifica.

La partita inizia bene per gli uomini di del Bosque che al 27' passano in vantaggio su calcio di rigore (regalato dal nostro Rizzoli) calciato da Xabi Alonso, al 44' però con un gol stupendo di Van Persie l'Olanda torna in parità proprio allo scadere del primo tempo;quello che succede nel secondo tempo è un'altra storia, in campo c'è solo una squadra, l'Olanda devasta i campioni del mondo e d'Europa segnando 4 goal e sfiorandone almeno altri 3 clamorosi.

Da notare un brutto gesto di Diego Costa (fischiatissimo dai tifosi brasiliani) che potrebbe rischiare una squalifica con la prova tv.

Complimenti all'Olanda squadra giovane e ben messa in campo dal tecnico Van Gaal che, ricordiamo, alla fine del mondiale lascerà la panchina degli orange per passare a quella del Manchester, sponda United!

Segui la nostra pagina Facebook!