Dopo la pausa per la disputa dei Mondiali di Vail, riprende il percorso della Coppa del Mondo, con la disputa della Discesa Libera di Saalbach, una gara attesa, anche perché dopo i mondiali di Vail poteva essere la gara di riscatto per molti atleti. Una discesa completamente nuova, dove solo gli austriaci e gli americani avevano avuto l'occasione di allenarsi, ed alla fine sono proprio i primi sono stati i dominatori della gara, sfruttando la miglior conoscenza della pista, anche se la grande tecnica non è mai messa in discussione.

Una gara che fondamentalmente ha favorito i primi numeri in partenza, partiti con una visibilità migliore, quando sono partiti i migliori, tra il numero 16 ed il 22, la visilibità era piatta, ma anche con minor visilibità Mayer e Reichelt hanno messo in mostra tutta la loro tecnica e la voglia di vincere.

Al termine della gara vittoria per Matthias Mayer, già campione olimpico a Sochi 2014, che sul traguardo ha preceduto di soli 2 centesimi il compagno di nazionale Max Franz, al terzo posto il campione mondiale di Vail in supergigante Hannes Reichelt, davanti allo svizzero Carlo Janka, quarto il francese David Poisson. Tra le sorprese l'austriaco Vincent Kriechmayr partito con il numero 40, a 74 centesimi, e sesto al traguardo, per la prima volta nei dieci in discesa libera in Coppa del Mondo, dopo il bel terzo posto stagionale in Superg in Valgardena.

Per quanto riguarda gli azzurri gradito ritorno alle gare per Peter Fill, fermo da tre settimane per infortunio, che al termine è stato il migliore dei nostri, ottavo al traguardo, diciottesimo Siegmar Klotz, ventiduesimo Matteo Marsaglia. Certamente una prestazione inferiore alle attese per il team Italia, che dopo le delusione dei mondiali di Vail erano attesi ad un riscatto. Non arrivato al traguardo Dominque Paris e quattordicesimo il norvegese Kjetil Jansrud, in lotta con Paris per la Coppa del Mondo di specialità.

Prossima gara domani sempre a Saalbach un Superg, poi nel prossimo week end l'attesa libera di Garmish.

Classifica

1) Mayer Matthias AUT 1:49.83

2) Franz Max AUT +0.02

3) Reichelt Hannes AUT +0.21

4) Janka Carlo SUI +0.47

5) Poisson David FRA +0.60

6) Kriechmayr Vincent AUT +0.74

7) Theaux Adrien FRA +0.75

8) Thomsen Benjamin CAN +0.83

8) Fill Peter ITA +0.83

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto