Con la netta vittoria nel posticipo dell'Enel Brindisi a Cremona (69-84), si ècompletato il quadro della sesta giornata del campionato di Serie A1 di basket maschile.

Ma sono state ledichiarazioni durissime del coach dell'EA7 Milano Jasmin Repesa, rivolte ai propri giocatori, al termine della vittoria ottenuta sul filo di lana a Torino nell'anticipo di mezzogiorno, a tenere bancoed a destare l'attenzione degli sportivi.

Il pluridecorato tecnico croato non le ha mandate certo a dire, nonostante l'importante successo esterno ottenuto al cospetto di una compagine forte ed accreditata come quella piemontese. Sotto accusa la difesa, per la quale Repesa non ha lesinato aspre critiche, in considerazione dei 97 punti concessi. "Abbiamo giocatori - ha sbottato davanti alle telecamere di SKY - che pensano alle loro statistiche e non a piegare le gambe!

Dopo Bamberg, se avessimo avuto orgoglio non avremmo concesso ai nostri avversari 70 punti. Speravo in una reazione, ma così non è stato. Noto solo tanto egoismo e poca personalità. E la cosa mi ferisce profondamente!"

Il coach croatoha messo in guardia i propri atleti, annunciando allenamento doppio alla ripresa ed invitando chi non vuole lottare a farsi da parte. Un vero e proprio fiume in piena, anche se i risultati ottenuti sinora in campionato sono tutti dalla sua parte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Basket

Milano è infatti ancora prima in classifica a punteggio pieno e per la seconda domenica consecutiva realizza 100 punti. Dati sicuramente importanti, ma l'applicazione difensiva e l'atteggiamento mentale molle non lasciano dormire sogni tranquilli. Soprattutto in Europa dove invece l'Olimpia continua ancora a stentare.

La giornata di campionato, oltre alla succitata vittoria nel big-match di Torino dei campioni d'Italia, registrai successi di Avellino che ha espugnato il campo di Varese (77-79 all'overtime) e di Reggio Emilia che ha travolto la derelitta Cantù (90-77) centrando il quinto successo consecutivo.

Sono proprio gli irpini e gli emiliani i più diretti inseguitori della capolista Milano, che- a dispettodelle dichiarazioni di Repesa - èancora la grande favorita per la vittoria finale.

Anche Caserta e Pesaro sfruttano appieno il fattore casalingo, regolando rispettivamente Trento (84-67) e Venezia (84-78) confermando il grande equilibrioesistente, se pensiamo che la distanza fra la quarta e la quattordicesima è di appena 4 lunghezze.

In coda restano ferme a quota 2la Germani Brescia, sconfitta in casa dalla Betaland Capo d'Orlando al termine di una bellissima partita, e la Vanoli Cremona superata fra le mura amiche da Brindisi, dopo un incredibile ultimo quarto in cui i pugliesi hanno realizzato la bellezza di 35 punti!

Questi i risultati del sesto turno di campionato:

Germani Brescia - Betaland Capo d'Orlando 89-90 (dopo 1 t.s.)

The Flex Pistoia - Banco di Sardegna Sassari 68-69

Fiat Torino - EA7 Milano 97-100

Openjobmetis Varese - Sidigas Avellino 77-79 (dopo 1 t.s.)

Pasta Reggia Caserta - Dolomiti Energia Trento 84-67

Consultinvest Pesaro - Umana Reyer Venezia 84-78

Vanoli Cremona - Enel Brindisi 69-84

Classifica: EA7 Milano 12, Sidigas Avellino 10, Grissin Bon Reggio Emilia 10, Pasta Reggia Caserta 8, Banco di Sardegna Sassari 8, Betaland Capo d'Orlando 6, Dolomiti Energia Trento 6, Umana Reyer Venezia 6, Enel Brindisi 6, The Flexx Pistoia 4, Red October Cantù 4, Fiat Torino 4, Openjobmetis Varese 4, Consultinvest Pesaro 4, Vanoli Cremona 2, Germani Brescia 2.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto